Venerdì 17 Febbraio 2017 - 10:00

Pd, Franceschini: Rottura incomprensibile, primarie a maggio

"Se ci capiterà questa disgrazia della scissione cosa scriveranno tra 10 anni gli storici?"

Pd, Franceschini: Una rottura sarebbe incomprensibile, primarie a maggio

 "Se ci capiterà questa disgrazia della scissione cosa scriveranno tra 10 anni gli storici? E' successo perché alcuni volevano fare il congresso a settembre e altri ad aprile? Sarebbe incomprensibile. Ma per il nostro popolo lo è anche ora". Lo afferma, in un'intervista a Repubblica, il ministro dei Beni culturali ed esponente dem, Dario Franceschini. La sua proposta di mediazione tra il segretario Matteo Renzi e la minoranza del Pd è allungare i tempi del congresso fino a maggio, con primarie il 7, poi la campagna elettorale per le amministrative di giugno e trasformare la convenzione, cioè la presentazione dei candidati, in un appuntamento di tre giorni per discutere anche linea del partito. Franceschini ammette di non essere equidistante, appoggia la maggioranza renziana, ma "capisco il disagio della minoranza", sottolinea. "Poi bisognerebbe ragionare anche su un semplice calcolo algebrico. Visto che ci sono tre poli equivalenti, noi, Grillo e la destra, se il Pd si divide è più facile che le elezioni le vincano o i 5stelle o Berlusconi e Salvini".
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Migranti soccorsi dalla nave Diciotti della Guardia Costiera italiana sbarcano a Pozzallo

Sbarcati a Pozzallo i 450 migranti. Sì da Spagna e Portogallo. Salvini: "Successo politico"

Oltre Germania, Francia e Malta anche i due paesi iberici prenderanno una quota di persone. Il "no" di Praga. Difficile gestire così i prossimi sbarchi

SPAIN-MIGRANTS-EU-PROACTIVA-OPEN-ARMS

Migranti, Open Arms al largo della Libia. Salvini: "In Italia non ci arrivano"

Un altro tira e molla tra l'Italia e una Ong, dopo la vicenda Lifeline di fine giugno

Presentazione del XVI Rapporto annuale dell’INPS

Dl dignità, governo contro Boeri. Lui ribatte: "I dati non si fanno intimidire"

Il ministro del Lavoro si era scagliato contro le lobby che avrebbero modificato la relazione tecnica sul decreto

Luigi Di Maio ospite di "In Onda"

Decreto dignità, Di Maio: "Relazione modificata da lobby". Mef smentisce

Il ministro del Lavoro contro il numero apparso nella relazione tecnica al decreto