Mercoledì 22 Febbraio 2017 - 22:00

Pd, Emiliano: Se sarò segretario riporterò Rossi e Speranza

"Basta segretari che eliminano art.18 senza consultare base"

Pd, Emiliano: Se sarò segretario riporterò Rossi e Speranza

"Ho sofferto quando Rossi e Speranza hanno deciso di lasciare il Pd". Così Michele Emiliano presidente della Regione Puglia, intervistato su La7, a La Gabbia. "Ho capito però le loro ragioni, i motivi per i quali sono andati via, e spero, se diventerò segretario, di riportarli al più presto a casa loro, nel Pd".  "Non mi sento di averli traditi. Eravamo talmente arrabbiati che c'era stato un momento in cui avevamo pensato anche all'ipotesi della scissione". "Io non me la sono sentita di regalare il Pd a Renzi. E grazie al fatto di essermi candidato il Pd non è ancora il partito personale di Renzi" ha aggiunto l'ex magistrato.

"Basta segretari che decidono di eliminare l'articolo 18 senza consultare la base del partito" ha chiosato Emiliano sottolineando: "Al popolo del 4 dicembre dobbiamo una risposta".

LEGGI ANCHE: PD, EMILIANO E ORLANDO SI CANDIDANO ALLA SEGRETERIA

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Liliana Segre, reduce di Auschwitz

Chi è Liliana Segre, sopravvissuta all'Olocausto e nuova senatrice a vita

Vittima delle leggi razziali del fascismo, il 30 gennaio 1944 venne deportata con il padre in Germania e poi al campo di concentramento di Birkenau-Auschwitz

Porta a porta, ospiti Danilo Toninelli e Matteo Orfini

Pd, Orfini: "LeU? Evitiamo scenari confusi alla D'Alema. No larghe intese"

Per il presidente del Partito democratico Renzi è la prima scelta per palazzo Chigi, senza escluderne però altri. E l'obiettivo da raggiungere alle urne è il 25%

Milano, convegno "Fare pace è un'impresa"

Olocausto, Mattarella nomina Liliana Segre senatrice a vita

Sopravvissuta ai campi di concentramento, ha ricevuto la carica per il suo impegno nel campo sociale

Matteo Salvini annuncia l'ingresso di Giulia Bongiorno nella Lega

Bongiorno capolista, è scontro nella Lega. Maroni: "Io e Bossi combattevamo Andreotti"

Polemiche sull'ex avvocatessa del democristiano e new entry nel partito. Salvini replica: "Orgoglioso della mia scelta"