Domenica 02 Aprile 2017 - 20:00

Pd, si chiude voto nei circoli: Renzi supera il 60%, Orlando al 30%

Il governatore della Puglia Emiliano avrebbe ottenuto tra il 6 e l'8%. Scarsa l'affluenza, che si attesta intorno al 58,1%

Pd, diffusi i primi dati sul voto nei circoli: Renzi supera il 60%, Orlando sfiora il 30%

Si chiude il voto nei congressi dei circoli del Partito Democratico. L'affluenza al voto degli iscritti al partito per i congressi scrutinati è del 58,1%, che propone una proiezione finale di votanti compresa tra 235mila e 255mila. A dati ufficiosi è Matteo Renzi a vincere con una percentuale che va dal 62%, secondo i comitati a sostegno del guardasigilli, al 68,2% dichiarato dalla mozione dello stesso ex segretario. La forbice di Andrea Orlando invece andrebbe dal 25,42 (fonte mozione Renzi) al 30% (fonte mozione Emiliano e mozione Orlando). Michele Emiliano sarebbe invece appeso a un filo, secondo i primi dati forniti dai sostenitori dei tre candidati, con una percentuale tra il 6,36 e l'8 per cento.

"E' stata una bellissima prova. Stiamo parlando di migliaia di persone che hanno discusso, partecipato e scelto, dando forza all'idea di un partito fatto dall'impegno di tanti, uniti dalla volontà di dare una mano all'Italia. A tutti loro dobbiamo un grazie sincero. La netta affermazione della nostra proposta con Matteo Renzi ci dà fiducia e forza per i prossimi impegni. E' il primo passo che ora va portato alle primarie degli elettori di domenica 29 aprile. Per un PD più forte e più aperto, alternativo a Berlusconi, Grillo e Salvini, continueremo a proporre il nostro progetto per l'Italia. Avanti, insieme", ha dichiarato Maurizio Martina, commentando i dati.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Audizione di Tito Boeri in Commissione Lavoro e Finanze congiunte

Dl dignità, M5s contro Boeri: "Non è un tecnico ma un politico, si dimetta"

Nel frattempo continua il pressing dei partiti per modificare il decreto Dignità, e filtra l'idea di un'intesa M5S-Lega per introdurre le norme attraverso un apposito periodo transitorio

Al via il terzo giro di consultazioni al Quirinale per la formazione del nuovo governo

Pd, Grasso condannato a pagare oltre 83mila euro: "Pronto a ricorso"

Si tratterebbe della somma delle quote mensili di 1.500 euro che ogni eletto si impegna a versare al partito

Cdp, chi è Palermo: manager interno che ha lavorato a Fincantieri

Lavora già a Cdp da quasi 4 anni, dove è Chief Financial Officer

Camera dei Deputati - Voto di fiducia al governo Conte

Cdp, c'è l'accordo sulle nomine: l'ad sarà Fabrizio Palermo. Fumata bianca dopo il vertice a Palazzo Chigi

Sbloccato l'impasse. Di Maio: "L'intesa è un'ottima notizia". Tria incassa la nomina desiderata al Tesoro: Rivera nuovo dg