Martedì 21 Febbraio 2017 - 16:30

Cuperlo tenta ultima carta: Via a congresso e primarie entro 15/7

"In questa vicenda nessuno si senta sconfitto, potremmo esserlo un poco tutti"

Pd, Cuperlo tenta ultima carta: Via a congresso e primarie entro 15/7

"Mi permetto di avanzare questa proposta: in questa vicenda nessuno si senta sconfitto, potremmo esserlo un poco tutti. Proviamo a stupire noi stessi: avviamo il congresso, con le procedure, le regole, il confronto politico programmatico, poi affrontiamo insieme le amministrative e chiudiamo il percorso con le primarie entro la prima parte del mese di luglio. Luglio non è un'offesa verso nessuno né una violenza sulle regole, potrebbe essere lo spiraglio per salvare questo simbolo e questa comunità". E' questa la proposta avanzata da Gianni Cuperlo, intervenendo nella direzione del Pd.

Cuperlo ha chiesto quindi al presidente Pd Matteo Orfini, attuale reggente del partito, di valutare la fattibilità della sua proposta anche magari sospendendo i lavori per sottoporla anche "a chi non c'è".

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Luigi Di Maio a Torino per la restituzione stipendi consiglieri

Parlamentarie M5S, proteste sul web. Il blog: "Sono chiuse"

Molti non sono riusciti a esprimere la loro preferenza, altri non hanno trovato il proprio nome nella lista dei papabili che correranno al proporzionale nelle elezioni del 4 marzo

Assemblea degli amministratori del PD nella Sala dei 500 del Lingotto di Torino

Pd, squadra governo in campo. Renzi: "No polemiche, minoranze garantite"

Il segretario dem: "La convinzione che ci siano posti sicuri è superata. Tutto è molto contendibile. Il posto sicuro in questo caso ce l'ha chi sul collegio i voti li trova"

Carlo De Benedetti ospite a "Otto e Mezzo"

De Benedetti contro tutti: "Riforma popolari segreto Pulcinella, Scalfari ingrato"

L'ingegnere parla del suo rapporto con il potere e non lesina giudizi in vista della prossime elezioni politiche

Giugliano in Campania, militari dell'esercito italiano presidiano la 'Terra Dei Fuochi'

Ok Camera a missioni internazionali: 870 militari in partenza

Quattrocento verranno mandati in Libia, 470 in Niger. Forza Italia e Fratelli d'Italia votano a favore