Sabato 27 Febbraio 2016 - 10:00

Cuperlo: Scalati da destra, così il Pd muore

L'esponente della minoranza dem: Serve gettare ponti con la sinistra fuori da noi

Gianni Cuperlo

"Verdini occupa uno spazio. Il mio disaccordo nasce quando Renzi trasforma la maggioranza spuria di oggi nella strategia per il dopo. Così il Pd muore e nasce un'altra cosa". Lo dice in un'intervista a 'Repubblica' l'esponente della minoranza Pd Gianni Cuperlo, commentando gli scenari dopo il voto sulle unioni civili. E sull'ipotesi di un congresso: "Vedo candidature in rullaggio. Rispetto tutti anche se vorrei chiedere a Enrico (Rossi, ndr) perché si candida se pensa che finora sia andato tutto bene", aggiunge Cuperlo. "Siamo a un passaggio che può diventare drammatico per l'Europa. E non è tempo per fughe solitarie. Serve federare la sinistra nel Pd, gettare ponti con la sinistra fuori da noi. E scegliere assieme il leader per ridare orgoglio a tanti che si sentono orfani".

 

 

 

 

 

Sulla minoranza Pd: "Vedo parecchi che si dicono minoranza, ma non sempre li ho trovati dalla parte giusta". E ammette di vedere "i limiti di prima e dopo Renzi in un partito spesso scalato da pezzi della destra" e "il rischio di una nostra irrilevanza". E poi un ammonimento a Renzi: "Se trasforma il Pd in un monumento piazzato al centro e puntellato da destra non potrà guidare una sinistra che cambia segno a Bruxelles. Di più, se abbraccia quei compagni di strada le riforme che servono all'Italia non le farà perché avrà sempre un conto da saldare al Verdini di turno. Per cambiare questo paese devi ricostruire un centrosinistra largo e civico. Il premier rifletta prima di portare il suo partito in una terra che ci condannerebbe".
 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

ITALY-ACCIDENT-BRIDGE-COLLAPSE

Genova, l'Independent attacca il governo: "Stolte accuse all'Ue"

Editoriale durissimo: "La gang di populisti ha cercato di sfruttare il tragico crollo del ponte a fini politici". La commissione: "Sicurezza spetta a concessionario"

Bari, iniziativa Coldiretti per salvare il grano italiano

Motovedetta italiana salva 170 migranti. Salvini attacca: "Non avvertiti"

Il barcone era nelle acque Sar maltesi ed è stato riaccompagnato dalle motovedette di La Valletta verso quelle italiane. Il ministero degli Interni: "Li riportino a Malta"

Crollo ponte Genova, il giorno dopo

Genova, Burlando: "Alla città servono nuove opere, non si torni indietro"

L'analisi dell'ex ministro dei Trasporti nel governo Prodi e presidente della Regione Liguria dal 2005 al 2015

Crollo ponte Genova, il giorno dopo

Genova, revoca della concessione ad Autostrade. Salvini: "Prima i soldi, poi parliamo". Di Maio: "No, acceleriamo"

Scontro tra i due vicepremier, anche se la Lega assicura: "Piena sintonia". I mercati puniscono Atlantia