Venerdì 17 Giugno 2016 - 16:45

Paura per minacce ultra-nazionalisti: Istanbul vieta gay pride

I gruppi non accetteranno "manifestazioni di 'degenerati' sul territorio turco"

Paura per minacce ultra-nazionalisti: Istanbul vieta gay

Le autorità di Istanbul hanno vietato il gay pride previsto per questo mese, motivando la decisione con timori per la sicurezza nazionale dopo che gruppi ultra-nazionalisti hanno minacciato che non avrebbero permesso manifestazioni di 'degenerati' sul territorio turco.

Un corteo a sostegno della comunità Lgbt era previsto per domenica 19 giugno nel centro di Istanbul, mentre l'annuale gay pride (definito in passato come la più grande manifestazioni di questo tipo nel mondo musulmano) doveva tenersi il 26 giugno.

Il governo di Istanbul ha fatto sapere che entrambi i cortei sono vietati per motivi di ordine pubblico: le forze di sicurezza cittadine sono già in stato di allerta per la minaccia di attacchi terroristici dopo gli attentati degli ultimi mesi. Inoltre, un gruppo giovanile ultranazionalista, l'Alperen Hearths, ha dichiarato di non tollerare marce 'immorali' sul territorio nazionale minacciando scontri e violenze.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

CUBA-AIR-ACCIDENT

Cuba, muore sopravvissuta a schianto aereo: salgono a 112 i morti

Un'altra dei tre sopravvissuti cubani, una donna di 23 anni, era morta lunedì

Weinstein accusato di violenza sessuale. Libero col braccialetto elettronico

Ha pagato la cauzione di un milione di dollari stabilita dal tribunale di Manhattan. Il procuratore elogia le coraggiose sopravvissute

BULGARIA-EU-SPAIN-POLITICS

Partito Rajoy condannato per corruzione, Ciudadanos chiede nuove elezioni

Caos in Spagna dopo il processo Guertel. E il Psoe presenta una mozione di sfiducia

Canada, bomba in un ristorante indiano: 15 feriti, ricercati due uomini

Paura a Mississauga, in Ontario. Tre persone sono in gravi condizioni