Venerdì 17 Giugno 2016 - 16:45

Paura per minacce ultra-nazionalisti: Istanbul vieta gay pride

I gruppi non accetteranno "manifestazioni di 'degenerati' sul territorio turco"

Paura per minacce ultra-nazionalisti: Istanbul vieta gay

Le autorità di Istanbul hanno vietato il gay pride previsto per questo mese, motivando la decisione con timori per la sicurezza nazionale dopo che gruppi ultra-nazionalisti hanno minacciato che non avrebbero permesso manifestazioni di 'degenerati' sul territorio turco.

Un corteo a sostegno della comunità Lgbt era previsto per domenica 19 giugno nel centro di Istanbul, mentre l'annuale gay pride (definito in passato come la più grande manifestazioni di questo tipo nel mondo musulmano) doveva tenersi il 26 giugno.

Il governo di Istanbul ha fatto sapere che entrambi i cortei sono vietati per motivi di ordine pubblico: le forze di sicurezza cittadine sono già in stato di allerta per la minaccia di attacchi terroristici dopo gli attentati degli ultimi mesi. Inoltre, un gruppo giovanile ultranazionalista, l'Alperen Hearths, ha dichiarato di non tollerare marce 'immorali' sul territorio nazionale minacciando scontri e violenze.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Iran, due violenti terremoti colpiscono il Paese

La terra ha tremato a nordest di Kerman e nell'area occidentale già colpita da un sisma lo scorso novembre. Non ci sono ancora notizie di danni o vittime

Austria, esplosione in impianto gas a Baumgarten.

Austria, esplosione al terminal del gas di Baumgarten: un morto, decine di feriti

Lo scoppio nella centrale di smistamento (la più importante del Paese) a Sud di Vienna. Alta colonna di fumo. Zona completamente isolata

FILE PHOTO: Laurent Wauquiez, the front-runner for the leadership of French conservative party "Les Republicains" (The Republicans) attends a political rally in Saint-Priest

Francia, Wauquiez prende il posto di Sarkozy: "Ricostruirò centrodestra"

È il nuovo leader dei "Republicains" e ora dovrà ricostruire una realtà politica ancora scossa dal fatto di non essere riuscita, per la prima volta nella Quinta Repubblica, ad arrivare al ballottaggio per la presidenza

New York, esplosione a fermata degli autobus di Manhattan

Esplosione a Nyc, un arrestato con giubbotto esplosivo. "Era collegato all'Isis"

Tra la 42esima strada e la 8th Avenue. L'attentatore rimasto ferito da un tubo-bomba. Si chiama Akayed Ullah, ha 27 anni, originario del Bangladesh