Domenica 27 Marzo 2016 - 15:00

Pasqua, Messa Papa in San Pietro blindata: uomo sale su lampione

Indossava una maglietta con la scritta 'Esodato' e sventolava uno striscione

Pasqua, Messa Papa a San Pietro: uomo si arrampica su lampione

Momenti di tensione questa mattina in piazza San Pietro poco prima della Messa di Pasqua presieduta da Papa Francesco. Mentre il Santo Padre stava raggiungendo il sagrato della Basilica di San Pietro un uomo si è arrampicato su un lampione indossando una maglietta con la scritta 'Esodato' e sventolando uno striscione. Poi, dopo alcuni minuti, è sceso ed è stato identificato dalle forze dell'ordine. L'uomo è salito sul lampione mentre il Pontefice attraversava con la papamobile piazza San Pietro ed è stato poi convinto a scendere. Nessun pericolo per il Santo Padro, secondo la Questura di Roma, che è stata informata dalla gendarmeria vaticana, e nessuna conseguenza, quindi, per i 100mila fedeli presenti. Il gesto di protesta è avvenuto in una piazza blindata, nella quale le misure di sicurezza erano state intensificate dopo i recenti fatti di Bruxelles. In mattinata il prefetto di Roma, Franco Gabrielli, presente oggi in piazza San Pietro, aveva parlato di "una sensazione di serenità e tranquillità, cui tende il nostro compito. Il cammino è ancora lungo e non si possono fare valutazioni trionfalistiche o conclusive, ma oggi registriamo, al termine della settimana santa con le sue celebrazioni, che le cose stanno andando per il meglio".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Trattativa Stato-mafia, dopo 5 anni di processo arriva la sentenza

Stato-mafia, M5S: "Giornata storica". Berlusconi e Fi pronti a querelare pm

Una sentenza che fa discutere e che rende ancora più aspri i toni dello scontro politico

Papa Francesco in visita ad Alessano

Il Papa sulla tomba di don Tonino, profeta di speranza: "Liberatevi dal potere"

A 25 anni dalla morte del 'vescovo scomodo', l'omaggio di Bergoglio in Puglia

Trattativa Stato-mafia, dopo 5 anni di processo arriva la sentenza

Trattativa Stato-mafia, condannati Dell'Utri, Subranni e Mori. Assolto Mancino

La sentenza: 28 anni al boss Bagarella, 12 all'ex braccio destro di Berlusconi e agli ex Ros

Ascoli, auguri a Hitler su Facebook. Vicepreside si difende: "Post non era riferito a lui"

La denuncia degli Antirazzisti Piceni: "Deve essere coerente con la sua visione malata e criminale del mondo e lasciare il suo ruolo di educatore"