Martedì 07 Febbraio 2017 - 16:15

Parigi, giovane violentato da polizia: scontri nelle banlieue

Terza notte di disordini nella periferia nord. Il ministero dell'Interno ha annunciato la sospensione di quattro funzionari

Parigi, giovane pestato e violentato da poliziotti: esplode la rabbia nella banlieue

Terza notte di disordini alla periferia nord di Parigi, dopo l'arresto violento di un giovane avvenuto giovedì ad Aulnay-sous-Bois, per cui un agente è stato accusato di stupro e altri tre di "violenza volontaria". La scorsa notte almeno 26 persone sono state fermate, dopo che cinque veicoli e alcuni cassonetti sono stati incendiati e che i fautori della sommossa hanno cercato di appiccare il fuoco a due ristoranti. Secondo quanto riferiscono fonti della polizia a Efe, nonostante l'intervento dei vigili del fuoco, i ristoranti sono stati danneggiati. Il giovane il cui arresto ha provocato la sommossa, Theo, 22enne di colore, ha raccontato la sua versione dei fatti all'emittente BfmTv. Gli agenti lo avrebbero picchiato e uno gli avrebbe introdotto nell'ano un bastone estensibile che gli ha provocato lesioni e lo ha costretto a subire un intervento.

Il ministero dell'Interno ha annunciato domenica la sospensione dei quattro funzionari. La procura, così come i media francesi, hanno fatto sapere che gli agenti nel corso dell'azione stavano cercando di controllare l'identità di una decina di persone sospettate di controllare i punti di spaccio di stupefacenti nella località alle porte della capitale. Durante l'intervento, hanno tentato di arrestare il giovane e hanno utilizzato lacrimogeni e un 'bastone estensibile' perché il 22enne ha opposto resistenza. Le sommosse sono scoppiate sabato.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Barcellona, liberato uno dei 4 arrestati. Documento Isis trovato nel covo di Alcanar

Un altro imputato resterà in carcere ancora per 72 ore. Negata la cauzione agli altri due. Chemlal: "Volevamo colpire la Sagrada Familia"

Egitto, da Usa stop a 300mln in aiuti: pochi progressi in diritti umani

Usa, stop a 300mln in aiuti a Egitto: pochi progressi diritti umani

Frustrazione per una nuova legge che regola le organizzazioni non governative

Pamela Anderson si schiera con cetacei: Chiudete Marineland ad Antibes

Pamela Anderson si schiera con cetacei: Chiudete Marineland ad Antibes

Si è fatta immortalare davanti a un manifesto del parco con un cartello dell'associazione animalista Peta

Barcellona, l'arrestato rivela: "Obiettivo era grande esplosione in Sagrada Familia"

Barcellona, l'arrestato: "Obiettivo era esplosione in Sagrada Familia"

Mohamed Houli Chemlal ha dichiarato davanti ai giudici che l'intenzione iniziale del gruppo era compiere un attentato di maggiori dimensioni