Sabato 06 Febbraio 2016 - 20:00

Pareggio senza reti al Curi tra Perugia e Spezia

Gli umbri salgono a quota 34 punti a ridosso della zona playoff, a braccetto con lo Spezia

Perugia - Spezia

 Pareggio senza reti al Curi tra Perugia e Spezia in un match valido per la 25/a giornata di Serie B. Gara segnata dall'espulsione di Pulzetti tra i liguri al 47'. Nelle formazioni iniziali Bisoli schiera un timido 3-5-1-1 con Guberti a supporto di Bianchi; Di Carlo replica con il suo 4-3-3 dove Calaiò è supportato da Piccolo e Situm.

Nei primi minuti ci prova Guberti da lontano, mentre all'8 Del Prete calcia a lato dopo un'ottima sponda di Bianchi. Al 16' Rosati blocca in tuffo l'incornata del mobile Calaiò: prova le incursioni anche Prcic, ma Postigo fa valere le maniere forti. Al 47' fuori Pulzetti, per un duro intervento su Molina.

Nella ripresa Bianchi tenta di far salire la squadra, mentre al 54' Piccolo ci prova col mancino dal limite. Il Perugia prova a far valere la superiorità numerica anche con l'ingresso di Ardemagni, che non sfrutta una buona occasione a metà ripresa. Nel finale cross di Sciaudone verso Situm, ma il suo piattone viene bloccato da Rosati. Finisce 0-0: gli umbri salgono a quota 34 punti a ridosso della zona playoff, a braccetto con lo Spezia.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Chelsea vs Roma - Champions Legaue 2017/2018

Roma, Di Francesco: "Rammarico, quando si gioca così bisogna vincere"

Il commento del mister giallorosso dopo la partita con il Chlesea

Juventus vs Sporting - Champions League 2017/2018

Juve, Allegri: "Poco brillanti ma alla fine vittoria importante"

Il tecnico commenta la partita con lo Sporting Lisbona

Chelsea v Roma - UEFA Champions League

Champions, Roma sfiora colpaccio a Londra: è 3-3 con Chelsea

Tra Blues e giallorossi esce fuori un 3-3 fedele specchio delle tante emozioni viste nella serata londinese

Juventus vs Sporting - Champions League 2017/2018

Champions, Juve-Sporting 2-1: Mandzukic salva faccia e qualificazione

Il malessere persiste, ma contava solo vincere e, in fondo, l'obiettivo è andato a segno