Mercoledì 14 Settembre 2016 - 07:30

Papa ricorda parroco Rouen: Uccidere in nome di Dio è satanico

"Tutte le religioni dovrebbero dirlo", ha detto durante messa in segno di vicinanza a familiari del parroco ucciso a luglio

Il Papa ricorda padre Hamel sgozzato a Rouen: Uccidere in nome di Dio è satanico

"Oggi ci sono cristiani torturati e sgozzati perché non rinnegano Cristo. Come padre Jacques che fa parte di questa catena di martiri". Così Papa Francesco mentre celebra una messa nella cappella di Casa Santa Marta, il pensionato dove risiede in Vaticano, in segno di vicinanza ai familiari di padre Jacques Hamel e a tutta la comunita' di Rouen, in Francia, dopo il tragico attentato terroristico del 26 luglio scorso.

"Quanto mi piacerebbe - ha aggiunto nella celebrazione il pontefice - che tutte le confessioni religiose dicessero che uccidere in nome di Dio è satanico. Padre Jacques è stato sgozzato sulla croce, mentre celebrava il sacrificio di Cristo. Era un uomo buono, mite e di fratellanza che cercava di fare la pace. Ha dato la vita per noi e per non rinnegare Gesù, dicendo 'vattene Satana'. E' un martire e i martiri sono beati, dobbiamo pregarlo perché ci dia mitezza, fratellanza, pace e anche il coraggio di dire la verità ovvero che uccidere in nome di Dio è satanico".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

A customer walks out of a KFC restaurant in Shanghai

Kfc e la lotta alla fame: dona il pollo fritto ai poveri

Il fast food, in collaborazione col Banco Aliminetare, è il primo a non buttare le eccedenze

Roma, prima puntata del nuovo ciclo del 'Maurizio Costanzo show'

Rimini, condannato a 10 anni l'ex di Gessica Notaro, sfregiata con l’acido

L'ex miss Romagna ha perso la vista all'occhio sinistro. Eddy Tavares, 29enne originario di Capo Verde, processato con rito abbreviato

Roma, alunno muore nell'Istituto Santa Maria, in Via Tasso

Roma, 13enne si butta dalla finestra a scuola e muore

Si sarebbe suicidato lanciandosi dal secondo piano dell'edificio in via Tasso 141. Avrebbe lasciato anche un biglietto che proverebbe si sia trattato di un gesto estremo

Milano, Primo giorno di foschia autunnale sulla città

Nubi e nebbia: il meteo del 20 e del 21 ottobre

Le previsioni per il fine settimana