Martedì 15 Agosto 2017 - 17:15

Papa: Pace a vittime sciagure. Dio fa cose grandi con gli umili

Il pontefice nell'Angelus nella solennità dell'Assunta

L'Angelus della Domenica di Papa Francesco

Un pensiero ai popoli in difficoltà e la lode per gli umili, "potenti non perché sono forti". Papa Francesco è sorridente quando si affaccia puntualissimo alle 12 dalla finestra dello studio nel Palazzo Apostolico Vaticano.

Loading the player...

"Portando Gesù, la Madonna porta anche a noi una gioia nuova, piena di significato; ci porta una nuova capacità di attraversare con fede i momenti più dolorosi e difficili; ci porta la capacità di misericordia, per perdonarci, comprenderci, sostenerci gli uni gli altri", esordisce il pontefice nell'Angelus nella solennita' dell'Assunta. Poi sottolinea come "Maria è modello di virtù e di fede. Nel contemplarla oggi assunta in Cielo, al compimento finale del suo itinerario terreno, la ringraziamo perché sempre ci precede nel pellegrinaggio della vita e della fede. E le chiediamo che ci custodisca e ci sostenga; che possiamo avere una fede forte, gioiosa e misericordiosa; che ci aiuti ad essere santi, per incontrarci con lei, un giorno, in Paradiso", ha aggiunto il pontefice".

L'attenzione per Bergoglio rimane sempre però sull'attualità internazionale: "A Maria Regina della pace, che contempliamo oggi nella gloria del Paradiso, vorrei affidare ancora una volta le ansie e i dolori delle popolazioni che in tante parti del mondo soffrono a causa di calamità naturali, di tensioni sociali o di conflitti". Nella domenica di Ferragosto i fedeli accorsi a San Pietro scoprono anche le qualità dell'umile, perché "grandi cose Dio ha fatto con lui. L'umilta' e' come un vuoto che lascia posto a Dio. L'umile e' potente non perchè è forte: e' questa la grandezza dell'umiltà". Poi il quesito rivolto a tutti: "Vorrei domandarvi e rispondiamoci in silenzio: come va la mia umilta'? Ognuno si risponda nel proprio cuore".

Scritto da 
  • Alessandro Banfo
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Golpe in Zimbabwe: il presidente Mugabe nelle mani dell'esercito

Zimbabwe, Cnn: Mugabe accetta di dimettersi, immunità per lui e moglie

Il presidente ha deciso di lasciare e ha già scritto la lettera

Germania, fallite le trattative per la coalizione: si rischia il ritorno alle urne

Il leader della Fdp: "E' meglio non governare che farlo nel modo sbagliato". Merkel oggi dal presidente Steinmeier

Immagini storiche retrospettive

Infanzia difficile e omicidi spietati: chi era Charles Manson, mostro del massacro di Bel Air

Alla fine degli anni '60 guidava una setta, chiamata la 'Famiglia': in cui si fusero anche le credenze in Scientology e in Satana, e l'odio per i neri

Manson

Morto Charles Manson, autore di una serie di omicidi 'satanici' negli anni '60

Fu uno dei criminali più feroci del ventesimo secolo. Tra le vittime del 'guru' della setta 'Family' anche Sharon Tate moglie del regista Roman Polanski