Domenica 13 Novembre 2016 - 13:45

Papa: No pace in casa di chi sta bene se manca giustizia

Il monito del Pontefice

Papa-Francesco

"Quanto ci fa male fingere di non accorgerci di Lazzaro che viene escluso e scartato: è voltare la faccia a Dio. È un sintomo di sclerosi spirituale quando l'interesse si concentra sulle cose da produrre, invece che sulle persone da amare". E' il monito di Papa Francesco, nell'omelia pronunciata celebrando nella basilica di San Pietro in Vaticano la messa per il Giubileo straordinario della Misericordia, dedicato agli emarginati, ai poveri e in generale alle persone socialmente escluse. Sottolinea il Pontefice: "Così nasce la tragica contraddizione dei nostri tempi: quanto più aumentano il progresso e le possibilità, il che è un bene, tanto più vi sono coloro che non possono accedervi. È una grande ingiustizia che deve preoccuparci, molto più di sapere quando e come sarà la fine del mondo; perché non si può stare tranquilli in casa mentre Lazzaro giace alla porta. Non c'è pace in casa di chi sta bene, quando manca giustizia nella casa di tutti".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Raduno anti Lega a Pontida: sul palco gli artisti di 'Terroni Uniti' - Foto tratta dalla pagina Fb dei 99 Posse

Raduno antirazzista a Pontida: sul palco gli artisti di 'Terroni Uniti'

I 99 Posse: "Portiamo in giro una realtà fatta di solidarietà e conoscenza delle sofferenze"

Earth Day, il mondo si mobilita in difesa di scienza e pianeta

Earth Day, il mondo si mobilita in difesa di scienza e pianeta

Dal Papa al ministro Martina, in tanti celebrano la giornata dedicata alla salvaguardia della Terra

Genova, palazzo a fuoco: genitori e bimbo si lanciano da finestra

Genova, palazzo in fiamme: bimbo in morte cerebrale

La famiglia si era lanciata dalla finestra per cercare di salvarsi

Treviso, l'Ordine radia medico antivaccini per il suo 'comportamento non etico'

Treviso, l'Ordine radia medico antivaccini

Obiettivo del provvedimento disciplinare è Roberto Gava