Sabato 24 Settembre 2016 - 14:30

Papa a famiglie vittime Nizza: Amore per disarmare l'odio

Bergoglio ha voluto esprimere compassione e affetto ai familiari dell'attentato del 14 luglio scorso

Papa Francesco

Papa Francesco ha voluto appellarsi alla fraternità, come unico strumento per vincere l'odio. In un clima di compassione e affetto Bergoglio ha accolto in Aula Paolo VI i familiari delle vittime dell'attentato avvenuto lo scorso 14 luglio a Nizza, in cui hanno perso la vita tanti bambini. Circa mille le persone, compreso il sindaco della città della Costa Azzurra, Christian Estrosi, e il vescovo monsignor André Marceau, sono stati invitati all'incontro con il Papa. "Desidero condividere il vostro dolore, un dolore che si fa ancora più forte quando penso ai bambini, persino a intere famiglie, la cui vita è stata strappata all'improvviso e in modo così drammatico - dice il Pontefice - A ciascuno di voi assicuro la mia compassione, la mia vicinanza e la mia preghiera".
Poi Bergoglio ha lanciato l'appello sulla necessità di un dialogo sincero e fraterno tra le persone in particolare tra quanti confessano un Dio unico e misericordioso. "Quando la tentazione di rispondere all'odio con l'odio e alla violenza con la violenza è grande,  un'autentica conversione del cuore è necessaria". Francesco ha poi concluso con una preghiera affinché "si costruisca una società giusta, pacifica e fraterna".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Centro Italia in balia del sisma e della neve. Slavina travolge hotel in Abruzzo: estratti due corpi. Curcio: C'è speranza, alimenta i soccorsi

Centro Italia in balia del sisma e della neve. Slavina travolge hotel in Abruzzo: estratti due corpi. Curcio: C'è speranza, alimenta i soccorsi

Due le vittime ufficiali, ma i soccorritori avvertono: "La situazione è catastrofica". Una vittima accertata nel teramano. Domani in Cdm verso estensione degli stati di emergenza

Barbara d'Urso: Hotel Rigopiano era il nido in cui mi rifugiavo da anni

Barbara d'Urso: Hotel Rigopiano era il nido in cui mi rifugiavo da anni

Il resort nel pescarese è stato travolto da una valanga dopo il terremoto

Amatrice sotto la neve

Il Centro Italia torna a tremare: un morto sotto le macerie a Teramo. Valanga su hotel, testimoni: Almeno tre persone travolte

Scosse tra 5.1 e 5.4 di magnitudo. Ingv: Si è aperta una nuova faglia. Il capo della Protezione civile: "Colpite le stesse zone del 24 agosto". Situazione ancora più critica a causa della neve

Roma, fiamme in palazzo: 7 intossicati, in ospedale una 14enne

Roma, fiamme in palazzo: 7 intossicati, in ospedale una 14enne

E' successo in via Monte Massico, nella zona di Vigne Nuove