Mercoledì 25 Maggio 2016 - 15:15

Panico in volo, passeggero tenta di aprire portellone per fumare

Il volo Lufthansa Monaco-Vancouver costretto ad atterraggio di emergenza ad Amburgo

Panico in volo Lufthansa, passeggero tenta di aprire portellone per fumare

Vuole fumare una sigaretta in volo e tenta di aprire il portellone dell’aereo. Panico a 11 mila metri d’altezza sull’aereo Lufthansa in viaggio, domenica, da Monaco a Vancouver. Non riuscendoci, l’uomo avrebbe incominciato urlare e ad agitarsi e la situazione a bordo, con diversi pazienti in ansia, sarebbe diventata presto ingestibile. Il volo LH476 è stato così costretto a un atterraggio di emergenza ad Amburgo. Qui, l’uomo è stato trasferito in una struttura psichiatrica locale. Dan Iosch, un passeggero seduto in prima classe, ha raccontato a CBC News: "C'era un uomo nella parte posteriore dell’aereo che urlava cercando di forzare il portellone”. Iosch ha sostenuto che “il pilota è stato incredibile, ha mantenuto la calma, tenendo tutto sotto controllo, e ha deciso di atterrare ad Amburgo”. La polizia tedesca ha aperto un’indagine sull’accaduto.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Il Pentagono ammette l'esistenza di un programma per cercare gli Ufo

Da anni il programma 'segreto' indaga sulle segnalazioni di oggetti volanti non identificati

Gerusalemme capitale, ancora proteste in tutto il mondo musulmano

Gerusalemme, l'Onu lavora a bozza di risoluzione contro la mossa di Trump

Nel testo si evidenzia che qualsiasi decisione sullo status della città non ha alcun effetto legale

Sanità, Trump vieta la parole "transgender", "feto", "diritti" e "basato sulla scienza"

L'ordine riguarda i documenti ufficiali di bilancio del Center of Disease Control. Sette i termini cancellati. Imbarazzo e perplessità

AUT, 24. OSZE Ministerrat

Austria, Strache al governo con Kurz. Ministeri chiave a estrema destra

Il presidente austriaco ha dato luce verde alla formazione del nuovo esecutivo con la coalizione tra il Partito popolare (Övp) e gli ultranazionalisti del Partito liberale (FpÖ)