Mercoledì 25 Maggio 2016 - 15:15

Panico in volo, passeggero tenta di aprire portellone per fumare

Il volo Lufthansa Monaco-Vancouver costretto ad atterraggio di emergenza ad Amburgo

Panico in volo Lufthansa, passeggero tenta di aprire portellone per fumare

Vuole fumare una sigaretta in volo e tenta di aprire il portellone dell’aereo. Panico a 11 mila metri d’altezza sull’aereo Lufthansa in viaggio, domenica, da Monaco a Vancouver. Non riuscendoci, l’uomo avrebbe incominciato urlare e ad agitarsi e la situazione a bordo, con diversi pazienti in ansia, sarebbe diventata presto ingestibile. Il volo LH476 è stato così costretto a un atterraggio di emergenza ad Amburgo. Qui, l’uomo è stato trasferito in una struttura psichiatrica locale. Dan Iosch, un passeggero seduto in prima classe, ha raccontato a CBC News: "C'era un uomo nella parte posteriore dell’aereo che urlava cercando di forzare il portellone”. Iosch ha sostenuto che “il pilota è stato incredibile, ha mantenuto la calma, tenendo tutto sotto controllo, e ha deciso di atterrare ad Amburgo”. La polizia tedesca ha aperto un’indagine sull’accaduto.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Canada, bomba in un ristorante indiano: 15 feriti, ricercati due uomini

Paura a Mississauga, in Ontario. Tre persone sono in gravi condizioni

Weinstein si consegnerà alla polizia di New York: incriminato per stupro

Stando a quanto riportano i media statunitensi, l'ex magnate dell'industria cinematografica è stato accusato formalmente di reati sessuali dal grand jury di Manhattan

Trump annulla il vertice con Kim. Ma la Corea del Nord tiene aperte le porte: "Pronti a nuovo dialogo"

Ieri il presidente Usa aveva cancellato il summit, parlando di "aperta ostilità" da parte di Pyongyang. Ma forse non tutto è perduto

Irlanda, domani il paese alle urne per il referendum sull'aborto

Storico referendum sull'aborto in Irlanda: pesano gli indecisi

Il Paese ha una delle leggi più restrittive d'Europa sull'interruzione volontaria di gravidanza, proibita in ogni sua forma