Lunedì 04 Aprile 2016 - 15:15

Panama Papers, Londra: Agiremo velocemente in caso di reati

"Abbiamo chiesto all'ICIJ di condividere con noi i dati trapelati che sono stati da loro ottenuti", ha dichiarato Jennie Granger, direttrice generale dell'HM Revenue and Customs

Il premier britannico Cameron

Il governo britannico ha chiesto una copia dei dati trapelati dallo studio legale Mossack Fonseca, per esaminarli e agire "velocemente" nell'eventualità di casi di evasione fiscale. Tra i nomi dei personaggi che sarebbero coinvolti nelle operazioni fiscali offshore c'è anche quello del padre del premier David Cameron, Ian Cameron. La questione è destinata a causare imbarazzo per il primo ministro, noto oppositore dell'evasione ed elusione fiscale.

"Abbiamo chiesto all'ICIJ (Consorzio internazionale dei giornalisti investigativi, ndr) di condividere con noi i dati trapelati che sono stati da loro ottenuti", ha dichiarato Jennie Granger, direttrice generale dell'HM Revenue and Customs per l'accertamento e la compliance, dipartimento non ministeriale del governo britannico responsabile della raccolta delle tasse. "Esamineremo con attenzione queste informazioni e agiremo su di esse in modo veloce e appropriato", ha affermato.
 

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Catalogna, Puigdemont: "Il peggior attacco dalla dittatura di Franco"

Dura la reazione del governatore dopo il commissariamento della regione

Repubblica Ceca verso destra: vince Babis, il 'Trump di Praga'

Repubblica Ceca verso destra: vince Babis, il 'Trump di Praga'

Avanza il partito xenofobo Spd che vuole uscire dall'Ue, crollano i socialdemocratici del Cssd

Barcellona, in migliaia manifestano contro il governo

Catalogna, Rajoy destituisce Puigdemont. In 450mila scendono in piazza a Barcellona

Il governo di Madrid applica l'articolo 155 della Costituzione: ora la palla passa al Senato

Trump annuncia: "Divulgherò documenti segreti su John F. Kennedy"

Trump annuncia: "Divulgherò documenti segreti su John F. Kennedy"

Poche ore fa il sito Politico citava fonti ufficiali secondo cui il presidente aveva in programma di bloccare la pubblicazione, ma il nuovo tweet smentisce questa versione