Lunedì 10 Luglio 2017 - 15:00

Palermo, raid vandalico allo Zen: 'decapitata' la statua di Falcone

Testa staccata e usata come ariete per sfondare una vetrata di una scuola

Palermo, raid vandalico allo Zen: 'decapitata' la statua di Falcone

Grave atto vandalico nella notte a Palermo, nel quartiere popolare dello Zen. La statua dedicata al giudice Giovanni Falcone, e situata fuori dall'istituto Falcone-Borsellino di via Pensabene, nella notte è stata rimossa dalla base. La testa è stata staccata e usata come ariete per sfondare una vetrata di ingresso della scuola. La polizia ritiene si tratti di un atto vandalico e non di un tentativo di furto all'interno dell'istituto. La stessa scuola era già stata oggetto di raid vandalici alla fine del 2015.

 "Oltraggiare la memoria di #Falcone è una misera esibizione di vigliaccheria". Così il premier Paolo Gentiloni su Twitter.
 

"Sdegno, rabbia e rammarico per il gravissimo episodio accaduto oggi a Palermo. La memoria di Giovanni Falcone non potrà essere scalfita in nessun modo da alcuno. Proprio dalla sua memoria e dalla scuola, che con quel gesto vile è stata offesa, è iniziata la riscossa del popolo italiano e siciliano contro la mafia. Una battaglia lunga e impegnativa che sta vedendo e vedrà le mafie sconfitte". Lo afferma in una nota il ministro della Giustizia Andrea Orlando.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Black Friday 2017

Black Friday, corsa agli acquisti per il 54% degli italiani

È l'analisi Coldiretti/Ixè. Tra gli acquisti più gettonati, tecnologia, abbigliamento, prodotti di bellezza ed enogastronomia

Milano, Sgomberata area dismessa e occupata abusivamente

Sestri Levante, un uomo assassinato a pochi metri dalla stazione

E' stato trovato questa mattina: faceva l'imbianchino. Una fascetta da elettricista intorno al collo. Mistero su cosa sia accaduto

Hotel Rigopiano, le macerie del resort devastato dalla slavina

Rigopiano, altri 23 avvisi di garanzia: c'è anche ex prefetto Pescara

Le accuse a carico degli indagati vanno dall'abuso d'ufficio, falso, e abusi edilizi, fino al disastro e omicidio colposi

Brescia, pattuglia dei Carabinieri

Firenze, carabinieri indagari per stupro: ragazze Usa confermano le accuse al gip

In lacrime una delle due studentesse durante la deposizione. Il legale del militare ha ribadito che i rapporti sessuali furono consenzienti