Lunedì 10 Luglio 2017 - 15:00

Palermo, raid vandalico allo Zen: 'decapitata' la statua di Falcone

Testa staccata e usata come ariete per sfondare una vetrata di una scuola

Palermo, raid vandalico allo Zen: 'decapitata' la statua di Falcone

Grave atto vandalico nella notte a Palermo, nel quartiere popolare dello Zen. La statua dedicata al giudice Giovanni Falcone, e situata fuori dall'istituto Falcone-Borsellino di via Pensabene, nella notte è stata rimossa dalla base. La testa è stata staccata e usata come ariete per sfondare una vetrata di ingresso della scuola. La polizia ritiene si tratti di un atto vandalico e non di un tentativo di furto all'interno dell'istituto. La stessa scuola era già stata oggetto di raid vandalici alla fine del 2015.

 "Oltraggiare la memoria di #Falcone è una misera esibizione di vigliaccheria". Così il premier Paolo Gentiloni su Twitter.
 

"Sdegno, rabbia e rammarico per il gravissimo episodio accaduto oggi a Palermo. La memoria di Giovanni Falcone non potrà essere scalfita in nessun modo da alcuno. Proprio dalla sua memoria e dalla scuola, che con quel gesto vile è stata offesa, è iniziata la riscossa del popolo italiano e siciliano contro la mafia. Una battaglia lunga e impegnativa che sta vedendo e vedrà le mafie sconfitte". Lo afferma in una nota il ministro della Giustizia Andrea Orlando.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Francavilla, uomo lancia figlia della convivente dal viadotto della A14 e si suicida

La tragedia di Chieti. Filippone ha ucciso anche la moglie

L'autopsia e altri elementi hanno convinto gli inquirenti: esclusi il suicidio e l'incidente. E' stato l'uomo a buttarla dalla finestra

Palazzo di Giustizia. Inaugurazione dell'Anno Giudiziario in Corte di Cassazione

Strage Ustica, Cassazione: "Ministeri risarciscano la compagnia aerea Itavia"

Secondo i giudici, se i dicasteri "avessero adottato le condotte loro imposte dagli specifici obblighi di legge, l'evento non si sarebbe verificato"

FILES-ITALY-POLITICS-NAPOLITANO-HEALTH

Napolitano dimesso dall'ospedale San Camillo di Roma

Era ricoverato dal 24 aprile dopo il malore e l'operazione al cuore