Lunedì 23 Maggio 2016 - 07:30

Operazione Maqueda: fermato gruppo criminale a Palermo

Violenze ed estorsioni ai commercianti stranieri nel quartiere Ballarò

Palermo, operazione Maqueda: fermato gruppo criminale a Ballarò

E' stata ribattezzata "Maqueda" l'operazione della Polizia di Stato, in corso dall'alba, capace di sgominare un gruppo criminale attivo nel quartiere Ballarò di Palermo. I poliziotti, circa un centinaio impiegati nell'operazione, hanno eseguito numerosi provvedimenti di fermo disposti dalla Direzione distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palermo: destinatari diversi soggetti che sono accusati di far parte, a vario titolo, di un gruppo che teneva sotto controllo una parte del quartiere palermitano e responsabile di decine di reati aggravati dal metodo mafioso e dalla discriminazione razziale, vicini alle famiglie mafiose di “Palermo Centro”.

Il gruppo criminale aveva da tempo imposto un controllo sul territorio del centro storico di Palermo, terrorizzando i commercianti stranieri. I reati contestati, dopo le indagini della Squadra Mobile, sono tentato omicidio, estorsione, incendio, rapina, violenza privata e lesioni personali tutti perpetrati ai danni di commercianti extracomunitari prevalentemente del Bangladesh. La svolta è arrivata dopo il fermo di Emanuele Rubino per il tentato omicidio di un giovane gambiano Yusupha Susso, ferito, lo scorso 4 aprile, con un colpo d’arma da fuoco alla testa ritenuto “colpevole” di avere reagito all’ennesimo atto di sopraffazione. 

Loading the player...
Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Il Ministro della Giustizia Andrea Orlando incontra L'ANM

Processo Occhionero, pm: "Carpite 3,5mln mail, è spionaggio politico"

Nuove accuse contro i fratelli del cyberspionaggio

Perquisizione nella sede della Consip

Consip, Sessa e Scafarto sospesi dal servizio per depistaggio

Il colonnello e il maggiore dei carabinieri accusati di aver distrutto prove utili agli inquirenti

Maltempo, ancora allerta in Liguria, Emilia e Toscana. Problema trasporti

I torrenti iguri sono sorvegliati speciali per rischio esondazione. A Brescello il comune ha previsto l'evacuazione del paese