Mercoledì 16 Ottobre 2013 - 08:15

Palermo, maxioperazione finanza: 21 arresti

IMG

Palermo, 16 ott. (LaPresse) - La guardia di finanza di Palermo sta eseguendo 21 ordinanze di custodia cautelare, emesse, su richiesta della procura della Repubblica di Palermo, dal giudice per le indagini preliminari del locale tribunale, per i reati di associazione a delinquere finalizzata alla perpetrazione di numerosi reati, quali sequestro di persona a scopo di rapina, rapina aggravata, furto aggravato, ricettazione e traffico di prodotti contraffatti.

 

Nel mirino, un'agguerrita organizzazione criminale con base operativa nel porto di Palermo responsabile di furti e rapine in serie, anche a mano armata, a furgoni e autoarticolati transitanti per lo scalo siciliano, nonché di traffico merce contraffatta proveniente dalla Campania. Fra i destinatari delle ordinanze un pregiudicato per mafia, fratello del boss detenuto della cosca di Borgo Vecchio, socio di una azienda di trasporti operante nel porto palermitano che monitorava per conto della banda arrivi e partenze dei carichi più interessanti da depredare.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Calabria, ucciso a colpi di pistola in spiaggia a Nicotera Marina

Omicidio in spiaggia a Nicotera: si costituisce presunto killer

Francesco Timpano era stato freddato in un noto lido balneare il 12 agosto scorso

THEMENBILD, Tourismus am Mont Blanc

Muore alpinista italiano sul Monte Bianco. Saliva in solitaria non assicurato

La tragedia sulle Grandes Jorasses. Caduta di 600 metri. Due vittime domenica sul versante svizzero del Cervino

Maltempo in Calabria, escursionisti travolti dalla piena di un torrente: 10 morti

Tragedia nelle gole del Raganello a Civita di Castrovillari (Cosenza). Si cercano i dispersi, 23 salvati

Crollo ponte Genova: posizionato georadar che monitora i tronconi

Il Procuratore Cozzi: "Inchiesta lunga. Non escluse concause geologiche o sismiche"

Parla a LaPresse il capo della Procura di Genova. Esclusa la questione del meteo. Autorizzate rimozioni. Imprevedibilità? "No, un ponte è fatto per stare in piedi"