Venerdì 31 Marzo 2017 - 13:45

Pakistan, bomba in moschea: 22 morti, talebani rivendicano

E' avvenuto a Parachinar, molti i feriti. Colpito un luogo di culto sciita

Pakistan, esplosione vicino moschea sciita: 5 morti e tanti feriti

E' salito a 22 persone uccise e 70 ferite il numero delle vittime dell'esplosione di un ordigno vicino a una moschea di Parachinar, in Pakistan, attacco che Tehrik-i-taliban Pakistan (Ttp) ha rivendicato. La bomba è esplosa all'ingresso riservato alle donne della moschea sciita del bazaar centrale, mentre i fedeli si radunavano all'edificio religioso per le preghiere del venerdì. A fornire il bilancio delle vittime è stata la polizia locale. I talebani pakistani, Tehrik-i-taliban Pakistan, hanno rivendicato l'azione come parte della loro operazione Ghazi, chiamata così dopo che un leader islamista radicale fu ucciso dalle forze di sicurezza nel 2007.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse
 

 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Barcellona, padre di Bruno: "Mio nipote salvo per mia nuora"

Il racconto del papà di Gulotta, il 35enne italiano morto nell'attentato terroristico sulle Ramblas: "Mi sento vuoto"

FILE PHOTO: National Constituent Assembly's President Delcy Rodriguez speaks during a session of the assembly at Palacio Federal Legislativo in Caracas

Venezuela, parlamento rifiuta 'scioglimento' da Costituente

L'assemblea eletta lo scorso 30 luglio ha approvato oggi un decreto con cui assume il potere di votare le leggi

L'Italia piange Bruno e Luca. Mattarella: "Lotta al terrore"

La politica si stringe nel dolore delle famiglie

FILE PHOTO: U.S. President Donald Trump talks to senior staff Steve Bannon during a swearing in ceremony for senior staff at the White House in Washington

Usa, ultimo giorno del consigliere Bannon alla Casa Bianca

Nel mirino i suoi stretti legami con i gruppi di estrema destra