Venerdì 15 Gennaio 2016 - 21:00

Pa, Renzi: Licenziato in 48 ore chi timbra cartellino e se ne va

Il provvedimento sulla Pa mercoledì 20 dopo il voto in Senato al ddl Boschi

Stretta sui dipendenti pubblici in vista nel prossimo Cdm

"Tra i principi che giudico più interessanti, il licenziamento immediato di chi viene scoperto a timbrare il cartellino e poi se ne va (e se il dirigente non procede, licenziamo anche il dirigente!)". Così nella sua eNews il premier Matteo Renzi, annunciando il Consiglio dei ministri di mercoledì 20 sulla pubblica amministrazione, che sarà in notturna dopo il voto sul ddl Boschi. "Ci sono centinaia di migliaia di persone perbene - aggiunge - che vengono infangate dai truffatori: è l'ora di farla finita. In arrivo anche novità sulle partecipate, sulla riduzione dei corpi di polizia e soprattutto sui tempi di autorizzazione e di concessione dei permessi".

I cosiddetti 'fannulloni' della pubblica amministrazione "stanno distruggendo la credibilità della stragrande maggioranza che lavora per bene - ha aggiunto il premier intervistato dal Tg5 -. Ora c'è il pugno di ferro. Mercoledì in Consiglio dei ministri faremo la nostra proposta di norma con il licenziamento entro 48 ore e il dirigente che non procede tempestivamente rischia lui stesso. Basta con questo atteggiamento insopportabile". "Non li chiamerei fannulloni, ma truffatori", ha rimarcato Renzi.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Grillo chiude la prima giornata della festa nazionale del Movimeto 5 Stelle a Palermo

M5S, Grillo di nuovo leader: ritorno alle origini con Casaleggio Jr.

Beppe Grillo al raduno nazionale a Palermo: "Nessun passo di lato. Il capo sono io. Sto con il movimento fino a elezioni"

Beppe Grillo sul palco della festa nazionale del Movimeto 5 Stelle a Palermo

Grillo scherza a Palermo: Urbanistica ideata da uno 'fatto' di crack

Ma sul Jobs act il comico torna serio: "E' una presa per il c..o"

Casaleggio: Dobbiamo restare uniti e realizzare sogno di mio padre

Casaleggio: Dobbiamo restare uniti e realizzare sogno di mio padre

E sottolinea: "Non sono qua per sostituirlo, sono qua per ricordarlo"

Grillo chiude la prima giornata della festa nazionale del Movimeto 5 Stelle a Palermo

M5S, Grillo: Nessun passo di lato, io capo politico a tempo pieno fino a elezioni

Grande manifestazione del Movimento a Palermo. Davide Casaleggio: "Restiamo uniti e realizziamo sogno di mio padre"