Sabato 27 Maggio 2017 - 18:15

E' morto il bimbo curato con l'omeopatia per un'otite

Era arrivato in ospedale a Urbino martedì in stato di semi incoscienza, per poi essere trasferito nel capoluogo marchigiano

Otite curata con l'omeopatia: è morto il bimbo di 7 anni ricoverato ad Ancona

 E' morto il bambino di sette anni del pesarese, ricoverato nell'ospedale pediatrico Salesi di Ancona per un'otite curata con metodi omeopatici. Il caso è finito alla procura del capolugo marchigiano e alla procura dei minori. Secondo quanto risulta, i sintomi si erano manifestati quindici giorni fa e per l'intero lasso di tempo i genitori si sarebbero attenuti alle cure prescritte da un omeopata con studio a Pesaro, senza rivolgersi al medico di base. Il bambino è arrivato in ospedale a Urbino martedì notte in stato di semi incoscienza, per essere poi trasferito ad Ancona.

"Nella prima mattinata - si legge nel bollettino medico diffuso dopo l'accertamento della morte - il quadro clinico del paziente si presentava con una stabilità cardio-circolatoria, parametri ventilatori e della diuresi validi. Il bimbo restava comunque in coma irreversibile. Un nuovo controllo elettroencefalografico ha mostrato l'assenza di attività elettrica. A questo punto, dopo aver contattato la direzione medica dell'ospedale, è stata convocata la Commissione per l'accertamento della morte cerebrale". Dalla direzione del Salesi - fa sapere il nosocomio - è stata trasmessa una segnalazione sul caso alla procura di Ancona e alla procura dei minori.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Maxi sequestro giocattoli Disney tarocchi al porto di Gioia Tauro

Maxi sequestro giocattoli Disney tarocchi al porto di Gioia Tauro

Complessivamente sono stati sottoposti a sequestro circa 3.972 giocattoli, per un valore di circa 12mila euro

Ritrovamento di resti di un corpo umano in un cassonetto della spazzatura in Via Guido Reni

Orrore a Roma, donna fatta a pezzi e buttata dentro diversi cassonetti: fermato il fratello

L'uomo, italiano sulla sessantina, è stato identificato e fermato grazie ai video delle telecamere di sicurezza