Sabato 18 Novembre 2017 - 17:00

Ostia, ballottaggio M5S-Cdx tra allarme sicurezza e incubo astensionismo

Un voto che, a suo modo, rappresenta un test di rilevanza nazionale

A quindici giorni di distanza dal primo turno i fari della politica si accendono nuovamente su Ostia, il X Municipio di Roma. Al ballottaggio l'esponente del M5S Giuliana Di Pillo e quella del centrodestra, in quota Fratelli d'Italia, Monica Picca. Al primo turno la candidata grillina aveva ottenuto il 30.21% dei  consensi contro il 26.88% dell'avversaria ma secondo i sondaggisti i giochi sono comunque ancora aperti.

In queste due settimane sul litorale romano infatti è successo davvero di tutto. In stretto ordine cronologico in primis è arrivata la testata di Roberto Spada, componente dell'omonimo clan, al giornalista Daniele Piervincenzi che gli chiedeva del 'boom' di voti a Casa Pound (9%), formazione politica per la quale gli Spada avrebbero delle simpatie. Un avvenimento che ha fatto il giro del mondo ed è costato all'uomo il carcere. Proprio in seguito a ciò Casa Pound ha voluto ribadire di non avere niente a che fare con il clan invitando i propri elettori ad "andare al mare" senza schierarsi.

Nei giorni successivi all'aggressione al giornalista ad Ostia sono state organizzate due manifestazioni per dire no alle mafie. Nel frattempo il ministro degli Interni, Marco Minniti, in un comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza convocato ad hoc, ha spiegato che domani per garantire la piena legalità del voto saranno in campo nei 183 seggi agenti in borghese, Digos ed Esercito. A rendere il clima ancora più incandescente è arrivato infine l'attacco intimidatorio alla sede di Ostia Antica del Pd, escluso dal ballottaggio, che è stata data alle fiamme.

Quello di Ostia sarà anche in qualche modo un test di rilevanza nazionale visto che interessa 231mila abitanti. Se fosse comune la località del litorale romano sarebbe fra i primi quindici d'Italia. L'ago della bilancia sarà con tutta probabilità la percentuale di astenuti. Al primo turno gli aventi diritto che si sono recati alle urne sono stati solamente il 36.15%. Un dato che potrebbe ancora scendere visto che, fra le forze politiche escluse dal ballottaggio, l'unica ad aver in qualche modo invitato i suoi elettori ad andare al ballottaggio per votare M5S contro il centrodestra è stata Mdp. Urne aperte dalle 7 alle 23.

 

Scritto da 
  • Andrea Capello
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Audizione di Tito Boeri in Commissione Lavoro e Finanze congiunte

Dl dignità, M5s contro Boeri: "Non è un tecnico ma un politico, si dimetta"

Nel frattempo continua il pressing dei partiti per modificare il decreto Dignità, e filtra l'idea di un'intesa M5S-Lega per introdurre le norme attraverso un apposito periodo transitorio

Al via il terzo giro di consultazioni al Quirinale per la formazione del nuovo governo

Pd, Grasso condannato a pagare oltre 83mila euro: "Pronto a ricorso"

Si tratterebbe della somma delle quote mensili di 1.500 euro che ogni eletto si impegna a versare al partito

Cdp, chi è Palermo: manager interno che ha lavorato a Fincantieri

Lavora già a Cdp da quasi 4 anni, dove è Chief Financial Officer

Camera dei Deputati - Voto di fiducia al governo Conte

Cdp, c'è l'accordo sulle nomine: l'ad sarà Fabrizio Palermo. Fumata bianca dopo il vertice a Palazzo Chigi

Sbloccato l'impasse. Di Maio: "L'intesa è un'ottima notizia". Tria incassa la nomina desiderata al Tesoro: Rivera nuovo dg