Venerdì 15 Dicembre 2017 - 08:45

Ostia, arrestati per corruzione dirigente del municipio e due imprenditori

Contestati anche i reati di abuso d'ufficio e falsità ideologica. Uno incastrato da un video in cui viene consegnata una tangente

Ostia - Controlli e perquisizioni delle forze dell'ordine

Ostia ancora sotto i riflettori. La polizia di Stato è stata impegnata in un'operazione, coordinata dalla Procura della Repubblica di Roma, nei confronti di Franco Nocera, ex dirigente del municipio e gli imprenditori Stefano Polverini e Valerio Biancardi, a vario titolo, per i reati di corruzione, abuso d'ufficio, falsità ideologica e millantato credito.

Presso l'ufficio di Nocera stato videoregistrato l'incontro con Polverini durante il quale quest'ultimo, favorito nell'iter delle pratiche presentate presso l'ufficio tecnico del Municipio Roma X "Ostia Lido" diretto dal funzionario pubblico, ha consegnato a quest'ultimo "una somma di denaro a titolo di parziale corrispettivo per la sua corruzione", si legge in una nota della questura di Roma.

Gli agenti della squadra mobile della questura e del commissariato di Ostia hanno eseguito l'ordinanza di applicazione della misura degli arresti domiciliari a carico dei tre indagati con contestuali perquisizioni.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Piacenza, uccide la moglie a coltellate davanti al figlio 17enne

Il ragazzo ha chiamato la polizia. L'uomo ha provato a fuggire, poi si è costituito

Arresto latitante evaso da Rebibbia

Evaso a rischio radicalizzazione catturato: fuga in treno, tappa a Bologna

Fuggito da Milano, ha attraversato lo Stivale in treno. Preso a Palermo

La festa degli indiani Sikh a Brescia

Milano, nozze combinate in Bangladesh a 10 anni: mamma la salva

Il matrimonio organizzato dal padre tra la figlia e un 22enne. Ma la madre ha strappato i passaporti e denunciato il marito

migranti tratti in soccorso dalla MV Aquarius di MSF al largo della Libia

Migranti, bimbo nato a bordo nave Aquarius: si chiama 'Miracolo'

Il piccolo è venuto alla luce sull'imbarcazione di ricerca e soccorso gestita da Medici Senza Frontiere e Sos Mediterranee. Lui e la mamma stanno bene