Martedì 28 Febbraio 2017 - 17:30

Gaffe Oscar, chi aveva la busta stava twittando su Emma Stone

L'addetto avrebbe dato ha ai presentatori Warren Beatty e Faye Dunaway la lettera sbagliata

Oscar, la gaffe dell'annuncio: chi aveva la busta stava twittando

L'errore durante l'annuncio del miglior film agli Oscar? Tutta colpa di un tweet. Secondo quanto riferito da PricewaterhouseCoopers, società che si occupa del sistema di votazione degli Academy Awards, l'addetto alla consegna della busta stava twittando nel backstage poco prima della premiazione e, distratto dai 'cinguettii', ha dato ai presentatori Warren Beatty e Faye Dunaway la lettera sbagliata.

Ma cosa stava twittando di così importante il signor Cullinan? Stando a quanto riportato dal Wall Street Journal e da Tmz, l'addetto aveva postato una immagine di Emma Stone. La foto dell'attrice è stata poi cancellata dal suo profilo Twitter.

"Una volta che si è verificato l'errore, i protocolli per la correzione non sono stati avviati abbastanza rapidamente da Cullinan o dal suo socio", spiega la società. L'errore, infatti, è stato rivelato solo dopo che i produttori e il cast di 'La La Land' erano già sul palco per ringraziare e ritirare l'Oscar.

PwC si è presa la piena responsabilità per l'accaduto e si è scusata con cast e staff di 'La La Land' e 'Moonlight'. "Ci scusiamo con Warren Beatty, Faye Dunaway, Jimmy Kimmel, la ABC, e l'Academy, nessuno dei quali aveva colpe per l'errore", si legge nella dichiarazione. Anche l'Academy si è scusata per l'incidente: "Abbiamo speso la notte scorsa e oggi ad indagare sulla vicenda e per determinare quali azioni siano appropriate per il futuro", si legge in una nota.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Photocall del film "The post"

The Post, Spielberg racconta il giornalismo: “Con Trump la libertà di stampa è in pericolo”

Il regista Steven Spielberg e i protagonisti Tom Hanks e Meryl Streep a Milano per presentare in anteprima il loro prossimo film, inelle sale italiane dale 1 febbraio

Catherine Deneuve chiede scusa: "Abbraccio le vittime delle molestie"

L'attrice francese non si pente della firma sotto l'appello alla "libertà di molestare". Ma chiede scusa a chi si è sentita offesa

The Weinstein Company Presents A Special Screening of "DJango Unchained"

Cinema, è ufficiale: DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Attore e regista di nuovo insieme dopo Django Unchained. La pellicola sarà incentrata sul pluriomicida mandante della strage in cui fu uccisa Sharon Tate, incinta di 8 mesi moglie del regista Polanski

Roma, Premio Giuliano Gemma

Hollywood, una stella per Gina Lollobrigida: è la 14ma italiana sulla Walk of Fame

Il primo febbraio l'icona del cinema riceverà il riconoscimento a Los Angeles