Giovedì 02 Marzo 2017 - 12:15

Oscar, responsabili scambio busta esclusi da team premiazione

La PwC si è assunta la piena responsabilità dell'errore, il 29 marzo incontrerà per decidere futuro collaborazione

Oscar, due responsabili errore busta esclusi da team premiazione

I due consulenti della PricewaterhouseCoopers (PwC) responsabili dello scambio di busta che ha causato la gaffe durante la cerimonia degli Oscar non faranno più parte del team che la società destina a lavorare sull'evento. Sebbene Martha Ruiz e Brian Cullinan rimarranno legati alla PwC, "non saranno in futuro nell'equipe che lavora per gli Academy Awards". Lo rivela la Cnn citando fonti a conoscenza dei fatti. Un portavoce della società ha confermato al Los Angeles Times  che i due rimarranno soci nella compagnia, ma non parteciperanno più alla cerimonia. La PwC offre la sua consulenza agli Oscar da 83 anni, il che include la gestione e la custodia delle buste con i nomi dei vincitori.

Alla cerimonia, svoltasi nella notte fra domenica e lunedì scorsi, Cullinan ha dato a Faye Dunaway e Warren Beatty la busta sbagliata portandoli così a proclamare vincitore come miglior film 'La La Land' quando invece a trionfare era stato 'Moonlight'. La PwC si è assunta la piena responsabilità dell'errore. Secondo i media americani, in ogni caso, il 29 marzo la PwC e l'Hollywood Film Academy si incontreranno per decidere del futuro della loro collaborazione.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Photocall del film Ant-Man and The Wasp

"Ant-man and The Wasp" apre Giffoni 2018, Lilly e Rudd: "Parità dei sessi e sguardo ai bimbi in questo Marvel"

Il secondo film dedicato al più piccolo dei supereroi arriverà nelle sale italiane ad agosto

Festival di Venezia 2016

"First Man" aprirà Venezia 75: Chazelle e Ryan Gosling ancora insieme dopo "La La Land"

La storia della missione della Nasa per far sbarcare l'uomo sulla Luna

 Johnny Depp riceve da Joe Perry il Kerrang Inspiration Award.

Johnny Depp raggiunge l'accordo con ex manager: non si andrà a processo

L'attore ha accusato The Management Group di aver gestito male le sue finanze, ma per la società era lui a fare 'spese pazze'