Mercoledì 18 Gennaio 2017 - 20:30

Orsolini: Juve? Bella emozione, posso giocarmi le mie carte

Il 19enne resterà in prestito all'Ascoli fino a giugno per poi approdare al club torinese

Orsolini: Juve? Bella emozione, posso giocarmi le mie carte

"Contento? Sì sicuramente. Adesso manca l'ufficialità, ma penso che sia tutto fatto. E' una bella emozione, perché è un grande club, la squadra che in questo momento sta facendo bene in Italia e si deve confermare in Europa. E' un trampolino di lancio e spero di far bene". Così Riccardo Orsolini, attaccante dell'Ascoli, ha commentato il prossimo passaggio alla Juventus. Prima di approdare nelle file della squadra torinese, il 19enne resterà in prestito ai marchigiani fino a giugno.

"Penso di potermi giocare le mie carte", ha spiegato ai microfoni di Sky Sport. "Per adesso devo fare un passettino alla volta. Innanzitutto proverò ad affermarmi con la Juve, poi adesso quello che deciderà la società lo prenderemo di buon grado". "Messaggi da qualcuno della Juve? No, ancora no. Non ho avuto la possibilità di parlare con nessuno, conoscerò pian piano tutti", ha continuato Orsolini, che era nel mirino di molte big.

"Se sento la pressione? Sinceramente fa piacere l'interesse di tutte queste squadre, ma resto concentrato e penso a finire la stagione ad Ascoli. Penso a guadagnarmi la fiducia della Juve che mi ha dato la possibilità di mettermi in mostra e poi quello che verrà sarà tutto di guadagnato". Infine, Orsolini ha confessato che "sarebbe un sogno giocare in quello stadio, magari anche con la maglia della nazionale, chissà".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Sampdoria - Spal

Juve, Emre Can sempre più vicino. Piace Praet della Samp

Difficile, però, che il tedesco del Liverpool arrivi subito. Sondaggi per Cristante e Pellegrini

Cori razzisti a Matuidi: nessuna sanzione per il Cagliari

Il giudice sportivo: "Le espressioni non sono state percepite dal direttore di gara né dai collaboratori"

Juve in vacanza pensando al sorpasso. Si ferma Dybala

Problemi di infermeria a parte, ad Allegri la sosta servirà a far rifiatare quei giocatori apparsi in debito di freschezza nelle ultime uscite