Lunedì 05 Giugno 2017 - 10:00

Orlando: Se per Alfano Renzi è serial killer, lui è complice

A proposito di legge elettorale commenta parole leader Ap

Orlando: Se per Alfano Renzi è serial killer, lui è complice

 "Capisco l'amarezza di Alfano, ma se Renzi è un serial killer, cosa che escluderei, allora lui è quanto meno il complice degli omicidi". Così il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, intervistato da Giovanni Minoli a Mix 24 a Radio 24, commentando le parole del leader di Ap e ministro degli Esteri sul segretario del Pd.  "In politica - ha aggiunto - non si può dire qualsiasi cosa, andrebbero pesate un po' di più le parole".

Alla domanda di Minoli se Renzi sia cambiato e quale sia il rapporto  il suo rapporto, Orlando ha risposto che ora "il rapporto con Renzi è dialettico e leale. Non ho trovato però una metamorfosi sconvolgente".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Luigi Di Maio a Torino per la restituzione stipendi consiglieri

M5S, proteste sul web per parlamentarie. Si va verso proroga

Molti non sono riusciti a esprimere la loro preferenza, altri non hanno trovato il proprio nome nella lista dei papabili che correranno al proporzionale nelle elezioni del 4 marzo

Assemblea degli amministratori del PD nella Sala dei 500 del Lingotto di Torino

Pd, squadra governo in campo. Renzi: "No polemiche, minoranze garantite"

Il segretario dem: "La convinzione che ci siano posti sicuri è superata. Tutto è molto contendibile. Il posto sicuro in questo caso ce l'ha chi sul collegio i voti li trova"

Carlo De Benedetti ospite a "Otto e Mezzo"

De Benedetti contro tutti: "Riforma popolari segreto Pulcinella, Scalfari ingrato"

L'ingegnere parla del suo rapporto con il potere e non lesina giudizi in vista della prossime elezioni politiche

Giugliano in Campania, militari dell'esercito italiano presidiano la 'Terra Dei Fuochi'

Ok Camera a missioni internazionali: 870 militari in partenza

Quattrocento verranno mandati in Libia, 470 in Niger. Forza Italia e Fratelli d'Italia votano a favore