Martedì 14 Giugno 2016 - 17:15

Orlando, il killer era gay e frequentava il locale della strage

Le rivelazioni della ex moglie e di un compagno di classe

Strage Orlando, ecco l'autore del massacro

La ex moglie di Omar Mateen, Sitora Yusufiy, ritiene che il killer di Orlando fosse omosessuale. Lo ha riferito lei stessa in un'intervista alla tv brasiliana Sbt. Inoltre secondo l'attuale fidanzato di lei, Marco Dias, "l'Fbi aveva chiesto alla donna di non dire questo ai media americani". Secondo Sitora Yusufiy, il padre di Mateen lo avrebbe chiamato gay davanti a lei. Le dichiarazioni giungono mentre è emerso che Mateen frequentava il locale gay Pulse di Orlando, in Florida, nel quale nella notte fra sabato e domenica ha compiuto il massacro.

Yusufiy è stata sposata con Mateen nel 2009. Intanto anche un ex compagno di classe del killer ha detto che secondo lui Mateen era omosessuale: secondo quanto riporta il Palm Beach Post, l'ex compagno ha riferito che Mateen gli aveva chiesto di uscire e che andavano in giro insieme per bar gay nel 2006 dopo le lezioni all'accademia di polizia dell'Indian River Community College; una volta, secondo l'ex compagno, Mateen gli chiese di uscire insieme "romanticamente" ma lui rifiutò l'invito.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Olanda, accoltellamento a Maastricht: almeno due morti

Diverse persone ferite nella città al confine tra Belgio e Olanda. Non si sa se si tratta di terrorismo

Francia, treno travolge scuolabus vicino a Perpignan

Francia, scontro treno-scuolabus vicino Perpignan: morti quattro adolescenti

Il pullman che trasportava i ragazzini dal liceo di Millas spaccato a metà nell'impatto, come feriscono alcuni testimoni

Campagna di Russia

La ritirata di Russia 75 anni fa: 100mila soldati non tornarono

"Solo a piedi, sempre a piedi, con un freddo terribile", ricorda ancora oggi l'allora giovane sottotenente della divisione Ravenna Guido Placido

Putin e Erdogan in conferenza stampa a Ankara

Putin si presenta come candidato migliore: Opposizione destabilizzerebbe

Il presidente russo spera nel sostegno di più di un partito politico