Venerdì 22 Luglio 2016 - 17:15

Orlando: Approvare prescrizione entro estate senza fiducia

"Abbiamo fatto passi avanti e penso di poter essere ottimista per i prossimi passaggi"

Orlando: Approvare legge prescrizione prima di estate senza fiducia

"Si deve fare tutto il possibile per approvare la legge prima dell'estate, questo era il passaggio più delicato ed è stato superato". Così il ministro della Giustizia Andrea Orlando, intervistato da 'Repubblica Tv' è tornato sulla legge sulla prescrizione in discussione al Senato, auspicando che il testo possa essere approvato prima della pausa estiva, entro il 5 agosto. "Abbiamo fatto passi avanti e penso di poter essere ottimista per i prossimi passaggi" ha aggiunto il Guardasigilli, secondo il quale si può arrivare all'approvazione del testo senza che il governo ponga la fiducia. "Ho cercato di raccogliere indicazioni anche dall'opposizione, ho accolto emendamenti dai 5 stelle e anche da Forza Italia perché al di la di alcuni temi che sono stati molto divisivi - ha proseguito Orlando - questo è un disegno di legge con 40 articoli, che si occupa di questioni su cui possiamo essere tutti d'accordo".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Elezioni Regionali Valle d'Aosta, giornata di spoglio

Valle d'Aosta, Unione valdotaine in testa al 18,88%, vola la Lega a 16,98%

Spoglio centralizzato. L'affluenza è stata del 65,12%, con 67 mila 146 votanti su 103 mila 117 aventi diritto

Quirinale. Consultazioni

Governo, c'è l'accordo: M5S e Lega al Colle. Europa, scontro con il capogruppo Ppe

Al Quirinale alle 17.30 Di Maio e alle 18 Salvini. Conte verso palazzo Chigi. Scontro con il capogruppo Ppe

Luigi Di Maio presenta la squadra di Governo

Chi è Giuseppe Conte, professore di diritto a Firenze

Era stato indicato per ricoprire l'incarico di ministro della 'Pubblica amministrazione, deburocratizzazione e meritocrazia'

Chiuso accordo Lega-M5S, lunedì al Colle. Conte verso Palazzo Chigi

Scontro con la Francia sull'Ue. Il leader della Lega replica al ministro Le Maire: "Inaccettabile invasione di campo"