Domenica 02 Luglio 2017 - 12:30

Orlando: Alleanza con Berlusconi? Chiedere a elettori

Il ministro della Giustizia avvisa Renzi: Prospettiva inquietante, serve referendum

Il Ministro della Giustizia Andrea Orlando incontra L'ANM

"Dovremmo chiedere ai nostri elettori cosa ne pensano di un'alleanza di cinque anni con Berlusconi senza la prospettiva delle riforme. A me sembra una prospettiva inquietante. Dovremmo attivare il meccanismo del referendum che è previsto dallo statuto ma non è mai stato utilizzato". Così il ministro Andrea Orlando ospite de 'L'intervista' di Maria Latella su SkyTg24. "Comunque anche Renzi ha detto che un'alleanza con Berlusconi non è una prospettiva", aggiunge.

Dopo il botta e risposta a distanza di sabato, l'ex candidato alle primarie del Pd sottolinea che "non c'è contrapposizione tra le parole d'ordine di Pisapia e Renzi. Se stiamo ai contenuti ho ascoltato le parole del viceministro Martina, che ha parlato di recupero delle diseguaglianze, e mi sembra che siano gli stessi temi di Pisapia. Se si riesce ad andare oltre alle questione politicistiche penso che ci siano le condizioni per ricostruire l'unità del partito". Orlando ha detto di aver riscontrato in piazza Santi Apostoli "toni parzialmente diversi tra Pisapia e Bersani". " Penso ci sia molto da fare, ma dove il centrosinistra si è diviso è stato sconfitto. Questa è una buonissima ragione per tutti per darsi da fare per ricostruire l'unità del centrosinistra", ha aggiunto.  "La gente se non percepisce una coerenza del progetto politico a tutti i livelli non si riscalda, al di là delle formule se non parliamo allo stesso modo e non ci sforziamo di trovare un minimo comun denominatore è chiaro che la gente non ci sceglie", ha poi avvertito il ministro.

 

 

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Palazzo Chigi - Consiglio dei Ministri

Ius soli, Gentiloni riapre partita: Conquista di civiltà. Salvini: Follia

"Diventando cittadini italiani si acquisiscono diritti ma anche doveri", dice il premier. Durissima la risposa della destra

Ministero dell'Interno. Firma del "Patto nazionale per un Islam italiano"

Terrorismo, due marocchini e un siriano espulsi da Italia

Con questi rimpatri, 70 nel solo 2017, salgono a 202 i soggetti gravitanti in ambienti dell'estremismo religioso espulsi

L'Italia piange Bruno e Luca. Mattarella: "Lotta al terrore"

La politica si stringe nel dolore delle famiglie

Roberto Tamagna del Movimento 5 Stelle

Riforma costituzionale M5S: meno parlamentari e stop Cnel

Nel programma Cinquestelle ci sono la riduzione dell'indennità parlamentare e la limitazione dell'immunità penale