Sabato 04 Novembre 2017 - 16:00

Orge, amanti e una figlia illegittima: tra i file JFK, documenti 'scottanti' su Martin Luther King

Come precisa la Cnn, non è chiaro se le informazioni contenute nel dossier siano mai state verificate

Martin Luther King

Martin Luther King avrebbe partecipato a orge, avuto una figlia illegittima e intrattenuto una relazione con la famosa cantante folk Joan Baez. Tra i documenti desecretati sull'omicidio del presidente americano John Fitzgerald Kennedy sarebbero spuntati anche dei file dell'Fbi sul leader dei diritti civili. Circa 20 pagine, secondo quanto riporta il New York Daily News, in cui verrebbe svelata una parte 'scottante' della vita del reverendo, ucciso il 4 aprile del 1968. Al momento però, come precisa la Cnn, non è chiaro se le informazioni contenute nel dossier siano mai state verificate, così come non è stato reso noto come mai l'Fbi tenesse tali documenti associati a quelli relativi all'assassinio del presidente Kennedy.

Secondo quanto citato dai media americani, nel documento dell'Fbi datato 12 marzo 1968 e denominato Martin Luther King Jr. A Current Analysis, si parlerebbe di presunte orge e infedeltà e anche di una possibile figlia segreta che Martin Luther King avrebbe avuto dalla moglie di un noto dentista di colore a Los Angeles, con la quale ha avuto una relazione a partire dal 1962. Secondo un parroco vicino a King, citato nei documenti, avrebbe anche avuto una relazione con la cantante Joan Baez. L'introduzione del rapporto spiega che il dossier è stato creato a causa della levatura del reverendo nel movimento dei diritti civili e della crescente tensione razziale del paese. Il dossier segreto si trova tra i 676 nuovi file sulla morte di JFK rilasciati venerdì dall'Archivio Nazionale nel suo terzo documento dell'anno.
 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Golpe in Zimbabwe: il presidente Mugabe nelle mani dell'esercito

Zimbabwe, Cnn: Mugabe accetta di dimettersi, immunità per lui e moglie

Il presidente ha deciso di lasciare e ha già scritto la lettera

Germania, fallite le trattative per la coalizione: si rischia il ritorno alle urne

Il leader della Fdp: "E' meglio non governare che farlo nel modo sbagliato". Merkel oggi dal presidente Steinmeier

Immagini storiche retrospettive

Infanzia difficile e omicidi spietati: chi era Charles Manson, mostro del massacro di Bel Air

Alla fine degli anni '60 guidava una setta, chiamata la 'Famiglia': in cui si fusero anche le credenze in Scientology e in Satana, e l'odio per i neri

Manson

Morto Charles Manson, autore di una serie di omicidi 'satanici' negli anni '60

Fu uno dei criminali più feroci del ventesimo secolo. Tra le vittime del 'guru' della setta 'Family' anche Sharon Tate moglie del regista Roman Polanski