Venerdì 28 Ottobre 2016 - 12:30

Orban: Su migranti Italia in difficoltà, Renzi nervoso

Scintille tra i governi. Il premier risponde: "Ungheria accolga profughi o metteremo veto su bilancio"

Orban: Su migranti Italia in difficoltà, Renzi nervoso

Sono ancora scintille tra Ungheria e Italia sul tema dell'accoglienza dei migranti. Nel corso di un'intervista alla radio MR1, Viktor Orban, capo del governo di Budapest, ha attaccato Matteo Renzi sostenendo che abbia un comportamento 'nervoso' e che l'Italia abbia la crisi migratoria in cima alle difficoltà da affrontare. Secondo Orban, inoltre, l'Italia non rispetterebbe i requisiti legati all'area Schengen, mentre l'Unione europea non fornisce la necessaria assistenza.

Pronta la risposta di Renzi. "Il presidente Orban, che ho imparato a conoscere, ha una visione dell'Italia non puntuale. Non è vero che il deficit aumenta, sta diminuendo, e non è vero che l'Italia è in una situazione di difficoltà e di nervosismo", ha detto il presidente del Consiglio intervistato da Radio Radicale. E poi, un affondo: "Io ho detto una cosa che non ha fatto felice Orban: o l'Ue prende atto dei provvedimenti che l'Ue stessa ha firmato e quindi anche l'Ungheria inizia a farsi carico dei migranti o sai che c'è? Il presidente del Consiglio italiano comunica ufficialmente che metterà il veto sui qualsiasi bilancio che non contempli uguali oneri e onori". Poi, rivolgendosi direttamente ai membri dell'Unione europea, ha aggiunto: "L'Italia non è più il salvadanaio al quale si viene a chiedere soldi senza prevedere uguali diritti e doveri. Il tempo in cui l'Italia faceva il salvadanaio e basta è finito. Vale per Orban e per tutti gli altri colleghi Ue".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Elezioni Regionali in Sicilia

Elezioni in Sicilia, Musumeci (cd) avanti nei sondaggi

Il candidato del centrodestra in vantaggio di sei punti su Cancelleri (M5S), Fava (sinistra) al 16% e Micari (Pd) al 15%

Senato. Decreto Vaccini

Violenza donne, Grasso chiede scusa: "Problema parte da uomini"

Il presidente del Senato fa mea culpa: "Siamo noi uomini a dover evitare queste tragedie"

Luigi DI Maio a Firenze per il Restitution Day del M5S

Primarie M5s, militanti non riescono a votare: Rousseau in tilt o spettro hacker?

"Prestazioni del Sistema operativo condizionate dall'alta affluenza", replicano sul blog. E prolungano fino alle 12 di venerdì

Legge elettorale, depositato Rosatellum bis:

Legge elettorale, depositato il Rosatellum bis: no voto disgiunto e soglia al 3%

Presentato il disegno di legge Fiano che prevederà il 36% di collegi uninominali e il 64% di collegi plurinominali