Martedì 02 Maggio 2017 - 14:30

Onu sul gesto di Muntari: Ispirazione sul tema dei diritti umani

Il centrocampista del Pescara, durante il match con il Cagliari, ha lasciato il campo per i cori razzisti lanciati dal pubblico nei suoi confronti

Onu sul gesto di Muntari: Ispirazione sul tema dei diritti umani

"Un'ispirazione per tutti noi sul tema dei diritti umani". Così l'Alto Commissario per i diritti umani dell'Onu, Zeid Ra'ad al-Hussein, ha commentato il gesto di protesta del centrocampista del Pescara Sulley Muntari, che domenica pomeriggio, nel finale del match in casa del Cagliari, ha lasciato il campo di sua iniziativa per i cori razzisti sollevati dal pubblico di casa nei suoi confronti. Zeid Ra'ad al-Hussein ha invitato la Fifa a prestare maggiore attenzione al persistente problema del razzismo nelle partite.

L'Alto Commissario delle Nazioni Unite ha poi annunciato che parteciperà ad un incontro internazionale per diffondere il messaggio che "il razzismo e le espressioni di fanatismo non devono essere tollerate nei grandi eventi sportivi". Quindi ha ricordato il recente caso, da lui definito "estremamente allarmante", accaduto in Ucraina, dove i tifosi della Dinamo Kiev hanno indossato abiti del Ku Klux Klan ed esposto svastiche.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

GER, FC Bayern Muenchen vs SG Sonnenhof Grossaspach

Calciomercato, Inter-Barça accordo per Rafinha. Chelsea su Dzeko e Emerson

Il Napoli continua a pensare a Matteo Politano del Sassuolo. Tra gli allenatori Prandelli ha chiuso l'esperienza negli Emirati Arabi

Barcellona vs Deportivo La Coruna - Liga 2016/2017

Calciomercato, Inter insiste per Rafinha. Walcott all'Everton

Dopo l'arrivo di Lisandro Lopez Suning, il direttore sportivo vuole regalare un altro rinforzo a Luciano Spalletti

Champions League - SSC Napoli vs Feyenoord

Calciomercato, Napoli: Deulofeu scende, Politano sale. Maksimovic la chiave

Dopo il rifiuto di Verdi non resta che virare su altri obiettivi

Morte Ciro Esposito: 'Ciao eroe', striscione davanti autolavaggio dove lavorava

Calciatori nel mirino dei violenti. E il razzismo è l'arma prevalente

Uno studio dell'Osservatorio dell'Aic. Spesso sono gli stessi sostenitori della squadra a minacciare. Intimidazioni in lieve calo. Tommasi: "Restiamo in guardia"