Mercoledì 02 Novembre 2016 - 20:45

Onu: Quasi 21mila sfollati dopo offensiva contro l'Isis a Mosul

La metà si trova in accampamenti e l'altra metà in comunità di accoglienza

Onu: Quasi 21mila sfollati dopo offensiva contro l'Isis a Mosul

 Sono quasi 21mila le persone che sono state costrette a lasciare le proprie case per l'offensiva irachena per sottrarre allo Stato islamico il controllo di Mosul, nel nord dell'Iraq. Lo riferiscono le Nazioni unite. Si tratta di un chiaro aumento rispetto agli ultimi dati forniti ieri, quando l'Onu parlava di circa 18mila sfollati. Secondo quanto ha riferito nella conferenza stampa quotidiana il Stephane Dujarric, portavoce dell'Onu, dei 21mila sfollati la metà si trova in accampamenti e l'altra metà in comunità di accoglienza.

L'offensiva è entrata ieri in una nuova fase con l'ingresso delle forze irachene in una zona della città, che è sotto il controllo dell'Isis da giugno del 2014. Finora i combattimenti si erano concentrati in località vicine alla città e le Nazioni unite avevano avvertito che, quando si sarebbe arrivati in zone più abitate, ci sarebbero stati movimenti considerevoli della popolazione. Secondo i conteggi delle Nazioni unite, circa 200mila persone potrebbero vedersi obbligate a lasciare le proprie case per sfuggire alle violenze. Nel peggiore scenario ipotizzabile, l'Onu ritiene che potrebbero esserci fino a un milione di sfollati, il che trasformerebbe Mosul nella principale crisi umanitaria al mondo di quest'anno.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Nord Corea, Rodman: Liberazione studente grazie al mio viaggio

Nord Corea, Rodman: Liberazione studente grazie al mio viaggio

L'intervento dell'ex stella dei Chicago Bulls dopo il viaggio di cinque giorni a Pyongyang

Coalizione Usa: No ci sono prove se al-Baghdadi sia vivo o morto

Coalizione Usa: No ci sono prove se al-Baghdadi sia vivo o morto

"Se vivo non è in grado di influenzare quello che sta avvenendo attualmente a Raqqa o a Mosul"

Washington Post: Cia ha accertato coinvolgimento di Putin in hackeraggio elezioni

La Cia accertò intervento di Putin in hackeraggio elezioni Usa

Secondo il Washington Post il presidente russo avrebbe lavorato per far eleggere Trump e danneggiare Clinton

Russia, commissione elettorale: Navalny non potrà correre per presidenza

Russia, il blogger Navalny non potrà correre per presidenza

Parere negativo da commissione a causa della sua condanna penale