Martedì 28 Febbraio 2017 - 18:15

Omicidio Varani, Giallo rivela: Marco Prato è sieropositivo

Avrebbe saputo di esserlo in carcere a Regina Coeli

Omicidio Varani, esclusiva Giallo: Marco Prato è sieropositivo

'Giallo', il settimanale di Cairo Editore diretto da Andrea Biavardi in edicola domani, pubblica in esclusiva i documenti che provano che il giovane pierre romano Marco Prato, accusato del delitto di Luca Varani insieme con Manuel Foffo, già condannato a 30 anni, è risultato positivo al test dell'Hiv.

Prato, è noto per essere l'animatore di numerose serate nel mondo dello spettacolo e ha anche organizzato festini sfrenati a base di sesso e droga. Chi ha avuto rapporti non protetti con lui è dunque a rischio di contagio.

Nel corso di un interrogatorio aveva addirittura accusato il "complice" Foffo di averlo indotto a prostituirsi. Prato ha saputo di essere sieropositivo in carcere a Regina Coeli. Ora l'autorità giudiziaria dovrà accertare se ne era già al corrente. In questo caso rischierebbe una nuova imputazione, come è accaduto a Valentino, il giovane romano a sua volta positivo all'Hiv, che è stato arrestato per aver "infettato" decine di partner. L'orrore in questa vicenda non è ancora finito.

Nello stesso numero di 'Giallo' uno stralcio dell'interrogatorio di Prato che rivela: "Foffo voleva farmi cambiare sesso per sedurre suo padre e poi ucciderlo per ereditare".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Torino, crollato un pezzo della scenografia della Turandot al Regio

Torino, cade pezzo di scenografia al Teatro Regio: feriti due coristi

L'incidente durante il secondo atto della Turandot

Fontane prese d'assalto dai turisti

Cambia il clima: gli ultimi tre anni tra i più caldi di sempre

Uno studio OMM. Anche il 2017 si colloca ai livelli degli altri due confermando una tendenza. Forte il riscaldamento Artico

Milano, presidio memoria lavoratori della Lamina

Milano, incidente sul lavoro in un'azienda: morto il quarto operaio

Era sopravvissuto ma è rimasto in condizioni critiche per giorni. Nella disgrazia hanno perso la vita altri tre colleghi: uno era il fratello