Martedì 31 Maggio 2016 - 17:30

Sara arsa viva da ex, parla l'amica: Vincenzo sembrava normale

Lo dice ai microfoni di Estate in diretta. Paduano, fermato a Roma, è reo confesso del delitto

Roma, fiori e messaggi per la ragazza carbonizzata alla Magliana

"Noi confermiamo una fiaccolata domani Sara dalle 7 di sera, poi scenderemo alla parrocchia di via Nulvi, dove faremo delle preghiere per Sara. E' simbolica per Sara e per tutte le donne che subiscono violenze". Così ai microfoni de l''Estate in diretta' su Rai1 un'amica di Sara Di Pietrantonio, la giovane bruciata viva dall'ex fidanzato Vincenzo Paduano, fermato a Roma e reo confesso del delitto. "Non mi ha mai parlato di Vincenzo, era riservata. Una volta ho avuto una discussione banale con lui per una pallonata sulla macchina, ma tutto sembrava fuorchè un pazzo".

Intervistato anche Roberto, il primo a chiamare i soccorsi per Sara: "Stavo rientrando a casa in auto e ho notato un auto in fiamme, mi sono fermato e ho chiamato il 155, intorno alle 4.40 della mattina. Ho notato un piccolo focolaio di incendio, ma ho valutato di chiamare i vigili e mi sono sincerato che non ci fosse nessuno dentro tornando indietro". Poi aggiunge: "Purtroppo sono arrivato troppo tardi, è un mio rammarico. Sono ancora arrabbiato con chi non si è fermato, hanno commesso un atto ignobile, io mi sarei fermato a prestare soccorso". Domani è previsto l'interrogatorio di garanzia per Paduano.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

REALI DI SAVOIA

Savoia, la salma della regina Elena torna in Italia

Le spoglie sono ora al Santuario di Vicoforte e presto potrebbero arrivare anche quelle del marito, re Vittorio Emanuele III

Da operaio a rubagalline fino a diventare un killer: ecco chi è 'Igor'

L'ex soldato è arrivato in Italia nel 2005, prima lavora poi inizia a delinquere

Roma,Movimenti per la Casa contro lo spettacolo di Beppe Grillo al Teatro Flaiano

Coniugi uccisi a Viterbo: fermato il figlio a Ventimiglia

I corpi delle vittime erano stati trovati avvolti nel cellophane dall'altra figlia della coppia

Arrestato Igor, l'assassino spietato di Budrio: era in Spagna

Era ricercato da mesi. Fermato dopo un conflitto a fuoco in cui ha ucciso tre persone