Giovedì 09 Giugno 2016 - 17:00

Omicidio Fortuna Loffredo, la testimone 13enne: E' stato Caputo

L'uomo invece insiste: "L'hanno uccisa la mia compagna e la figlia"

Omicidio Fortuna, la testimone 13enne: E' stato Caputo

Ha confermato le accuse contro Raimondo Caputo la 13enne ascoltata oggi nell'incidente probatorio per il caso di Fortuna Loffredo, la bambina molestata e uccisa nel giugno 2014 nel Parco Verde di Caivano (Napoli). La 13enne aveva ricevuto le confidenze della maggiore delle tre figlie della compagna di Caputo, Marianna Fabozzi, e oggi ha confermato il suo racconto: "E' stato Titò a ucciderla", ha detto in una stanza del tribunale di Napoli Nord, ad Aversa. Caputo, 44 anni, è in carcere con l'accusa di essere l'orco che dopo aver molestato sessualmente la piccola Chicca, di appena sei anni, l'ha spinta giù dal palazzo in cui abitava. "Non sono stato io", insiste invece Raimondo Caputo, "sono state la mia compagna e la figlia", è l'accusa dell'uomo che stava assistendo all'incidente probatorio e ha confermato le accuse nei confronti di Marianna Fabozzi. Nelle scorse settimane c'è stato un primo incidente probatorio durante il quale sono state ascoltate le tre figlie di Fabozzi, amichette di Fortuna.

Loading the player...
Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Natalia Mesa Bush da Borsalino

Fallita l'azienda Borsalino: respinto concordato Camperio per evitare la bancarotta

Toccherà ora al tribunale e a curatori fallimentari, Stefano Ambrosini e Paola Barisone, decidere come muoversi

Milano, temperature vicine allo zero, persone infreddolite a porta Nuova

Nebbia e gelo: il meteo del 17 e del 18 dicembre

Continuano a scendere le temperature in questo nuovo inizio di settimana

REALI DI SAVOIA

Vittorio Emanuele III in Italia, la comunità ebraica contro il rientro: "Fatto inquietante"

La salma, partita da Alessandra d'Egitto durante la notte, è arrivata al santuario di Vicoforte