Martedì 22 Novembre 2016 - 18:00

Caso Fortuna, nonna Rosaria: Mi fido solo degli inquirenti

 Per la morte della piccola sono in carcere i vicini di casa Raimondo Caputo e Marianna Fabozzi

Omicidio Fortuna, la nonna Rosaria: Mi fido solo degli inquirenti

 "Per me i veri colpevoli sono ancora fuori. Sono Claudio Luongo e sua madre". A parlare, a Pomeriggio 5 su canale 5, è Pietro Loffredo, il papà della piccola Fortuna, uccisa nel 'palazzo degli orrori' di Caivano (Napoli), per l'omicidio della quale sono in carcere i vicini di casa Raimondo Caputo e Marianna Fabozzi. "Ormai Pietro è convinto di ciò che dice, io non è che voglia difendere Claudio, mio ex compagno, ma al momento in carcere c'è Raimondo Caputo e voglio che venga fuori tutta la verità", la posizione della mamma di Fortuna, Domenica Guardato. Anche Rosaria, la nonna della piccola, è intervenuta per dire la sua: "Io non credo a nessuno, mi fido solo degli inquirenti e della magistratura, perché per ora stanno facendo le cose benissimo. A noi non interessano le versioni personali di tutti quelli che parlano. Per me Raimondo e Marianna sono entrambi colpevoli e devono pagare".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Terremoto, presidente Provincia Teramo: Aiuto, mandate l'esercito

Terremoto, presidente Provincia Teramo: Aiuto, mandate l'esercito

Continua l'emergenza in Centro Italia dopo le nuove forti scosse

Il Centro Italia torna a tremare: scosse di terremoto di magnitudo 5.3 e 5.4

Il Centro Italia torna a tremare: scosse di terremoto di magnitudo 5.3 e 5.4. Gentiloni: Rafforzato l'invio dell'esercito /VIDEO

Il capo della Protezione civile Curcio: "Colpite le stesse zone del 24 agosto scorso". Situazione ancora più critica a causa della neve. Paura anche a Roma, dove è stata evacuata la metro

Terremoto, Curcio: Colpita la stessa zona del 24 agosto scorso

Terremoto, Curcio: Colpita la stessa zona del 24 agosto scorso

Il capo della Protezione Civile interviene dopo le nuove scosse in Centro Italia

Napoli, 36enne muore per meningite all'ospedale Cardarelli

Napoli, 36enne muore per meningite all'ospedale Cardarelli

Medici e infermieri sottoposti a profilassi antibiotica