Martedì 22 Novembre 2016 - 18:00

Caso Fortuna, nonna Rosaria: Mi fido solo degli inquirenti

 Per la morte della piccola sono in carcere i vicini di casa Raimondo Caputo e Marianna Fabozzi

Omicidio Fortuna, la nonna Rosaria: Mi fido solo degli inquirenti

 "Per me i veri colpevoli sono ancora fuori. Sono Claudio Luongo e sua madre". A parlare, a Pomeriggio 5 su canale 5, è Pietro Loffredo, il papà della piccola Fortuna, uccisa nel 'palazzo degli orrori' di Caivano (Napoli), per l'omicidio della quale sono in carcere i vicini di casa Raimondo Caputo e Marianna Fabozzi. "Ormai Pietro è convinto di ciò che dice, io non è che voglia difendere Claudio, mio ex compagno, ma al momento in carcere c'è Raimondo Caputo e voglio che venga fuori tutta la verità", la posizione della mamma di Fortuna, Domenica Guardato. Anche Rosaria, la nonna della piccola, è intervenuta per dire la sua: "Io non credo a nessuno, mi fido solo degli inquirenti e della magistratura, perché per ora stanno facendo le cose benissimo. A noi non interessano le versioni personali di tutti quelli che parlano. Per me Raimondo e Marianna sono entrambi colpevoli e devono pagare".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Lazio-Roma

Arrestato tifoso laziale con mazze e bastoni: altri 4 denunciati

Il derby della Capitale si disputerà oggi alle 15

Saronno, tace primario pronto soccorso. Parla medico esposto anonimo

Saronno, tace primario pronto soccorso. Parla medico esposto anonimo

Senza sosta il lavoro degli investigatori che indagano sulle morti sospette all'ospedale del comune lombardo

Meningite

Milano, entro Natale vaccinati per meningite 140 studenti Statale

Sono venuti a contatto con le due studentesse morte

Montagna

Torino, due escursionisti muoiono in Val Susa

Difficili le operazioni di recupero