Martedì 03 Maggio 2016 - 17:45

Omicidio Fortuna, il disagio nei disegni della bimba

Le perizie sui disegni testimonierebbero il malessere e il disagio

Omicidio Fortuna, il disagio nei disegni della bimba

 A 'La vita in diretta', in onda su Rai 1, si discute dell'omicidio della piccola Fortuna  Loffredo, uccisa il 24 giugno del 2014, nel Parco Verde di Caivano (Napoli). Le perizie sui disegni della bimba testimonierebbero il malessere e il disagio della bambina che disegnava e cancellava con insistenza figure femminili, finestre con le sbarre, case senza porte, inaccessibili. E poi, ritraeva nei suoi disegni case con due porte, che - secondo i grafologi - indicano la paura della separazione, il ricatto, la necessità di farle mantenere il segreto. In studio lo psichiatra Paolo Crepet invita a contestualizzare e a evitare interpretazioni affrettate ma sottolinea: "I bambini non parlano, si esprimono con i disegni e il cambiamento brusco del comportamento".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Napoli, spari in piazza durante comizio elettorale: paura tra la folla

E' successo a Qualiano. Si ipotizza un'intimidazione rivolta ai commercianti della cittadina per pagare la rata estiva del pizzo

Napoli, incidente a bordo di un traghetto: un morto e un ferito

Napoli, incidente a bordo di un traghetto: un morto e un ferito

Una delle automobili caricate a bordo ha schiacciato due persone

Lotto, si gioca la data di nascita di Pino Daniele e vince 125mila euro

Il fortunato ha centrato cinque ambi da 25mila euro sulla ruota di Napoli

Qualiano, figlio uccide la madre e si barrica in casa

Dodicenne stuprata dal branco: fermati tre minorenni nel napoletano

Il fatto è avvenuto un mese fa, ma solo ora la vittima ha denunciato