Giovedì 19 Maggio 2016 - 20:45

Omicidio Fortuna, compagna Caputo tenta suicidio in carcere

Lo riferisce a LaPresse Angelo Pisani, avvocato della famiglia Loffredo

 Omicidio Fortuna, compagna Caputo tenta suicidio in carcere

Ha tentato di suicidarsi nel carcere di Pozzuoli la compagna di Raimondo Caputo, accusato di aver molestato sessualmente e ucciso nel parco Verde di Caivano, in provincia di Napoli. Lo riferisce a LaPresse Angelo Pisani, avvocato della famiglia Loffredo, che ha spiegato come la donna, detenuta per aver coperto gli abusi del compagno su alcuni bambini, è ora in isolamento. "Su questo tentativo ci sono tre ipotesi: una presa di consapevolezza del dolore subito dalle piccole: ha compreso che siamo sulle sue tracce per accertare la verità oppure potrebbe voler tentare di confondere la situazione giocando la carta dell'incapacità di intendere o volere", ha aggiunto.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Il Presidente della Repubblica in visita a Caserta

Reggia Caserta: crolla intonaco del '700 nella 'stanza delle dame'

L'i9ncidente avvenuto nella notte: nessun ferito. Percorso modificato per i visitatori

Napoli, duro colpo al clan Lo Russo: 43 persone arrestate

Blitz contro il traffico di droga. Sequestrato anche l'arsenale del gruppo criminale

Scampia, gli ultimi giorni delle Vele tra degrado, amianto e speranza

Una storia tormentata: un progetto di architettura sociale fallito per tanti motivi. La malavita, lo sgombero e, ora, le occupazioni abusive. Il rischio ambientale e il progetto per abbatterle. Una (su sette) resterà in piedi per ospitare l'Università

Napoli, appalti truccati al Cardarelli: nuovo arresto per Alfredo Romeo

Ai domiciliari anche il manager dell'ospedale partenopeo Ciro Verdoliva