Venerdì 31 Marzo 2017 - 12:45

Omicidio di Alatri, restano in carcere i due sospettati

Sono accusati di aver pestato a morte Emanuele Morganti

Omicidio di Alatri, restano in carcere i due fermati

Restano in carcere Mario Castagnacci e Paolo Palmisani, i fratelli di Alatri accusati di aver pestato a morte Emanuele Morganti. Il gip Anna Maria Gavoni, ha convalidato il fermo e emesso un'ordinanza di misura cautelare in carcere per entrambi. Gli interrogatori si sono tenuti per rogatoria, perché i due sono stati fermati a Roma, e gli atti saranno trasmessi alla magistratura di Frosinone, responsabile delle indagini.

Mario Castagnacci e Paolo Palmisani, che davanti al gip si sono avvalsi della facoltà di non rispondere, sono accusati di omicidio volontario aggravato da futili motivi: quando i carabinieri li hanno trovati, due giorni dopo l'omicidio, in casa di una parente, a Roma, i due non hanno opposto alcuna resistenza al fermo.

CASTAGNACCI: NON C'ENTRO NULLA. "Io con il pestaggio non c'entro niente". Così Mario Castagnacci, accusato con Paolo Palmisani, dell'omicidio di Emanuele Morganti. Castagnacci, che stamani nell'interrogatorio di convalida del fermo si è avvalso della facoltà di non rispondere, ieri è stato interrogato per cinque ore dal procuratore capo di Frosinone Giuseppe De Falco e ha negato ogni responsabilità nel pestaggio di Emanuele. Castagnacci, che risponde di omicidio volontario con Palmisani, ha ammesso la sua presenza in piazza, ad Alatri, al momento dell'aggressione ma ha anche detto di non aver picchiato la vittima.  Gli inquirenti non ritengono credibile la ricostruzione di Castagnacci per il quale stamani il gip ha convalidato il fermo ed emesso l'ordinanza di custodia cautelare. Palmisani, anche ieri, come stamani davanti al gip, si è avvalso della facoltà di non rispondere, e anche per lui è stato convalidato il fermo.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Minniti a Napoli per emergenza baby gang

Napoli, Minniti: "Baby gang colpiscono a caso come i terroristi"

Il ministro dell'Interno in prefettura dopo gli ultimi episodi di violenza. "Altri 100 uomini per presidiare le zone frequentate dai giovani"

Milano, incidente sul lavoro in un'azienda metalmeccanica

Milano, incidente sul lavoro in un'azienda metalmeccanica: tre operai morti intossicati

È successo nella fabbrica 'Lamina'. Un altro è gravissimo. Intervenuti i vigili del fuoco e 118

Milano, Esplosione palazzina via Villoresi 78 a sesto san giovanni

Milano, incidente sul lavoro in un'azienda metalmeccanica: due operai morti intossicati

È successo nella fabbrica 'Lamina', in via Rho 9. Intervenuti i vigili del fuoco e 118

Controlli antispaccio della Polizia alle Colonne di San Lorenzo a Milano

Roma, abusava di una studentessa, arrestato il prof di Latino

E' successo al Liceo Massimo (privato) con sede all'Eur. Due mesi di gravi molestie, poi la ragazza si è confidata con i genitori