Sabato 18 Febbraio 2017 - 17:00

Olanda, Wilders lancia campagna elettorale: Via la feccia marocchina

L'esponente dell'estrema destra punta il dito contro l'Ue, responsabile, a suo dire, di "tutti i mali" del Paese

Olanda, il leader populista Wilders lancia la campagna elettorale

L'esponente dell'estrema destra olandese Geert Wilders ha lanciato la campagna elettorale del suo Partito per la libertà (Pvv), in vista delle elezioni del 15 marzo, con la promessa di espellere la "feccia marocchina" e "recuperare l'Olanda per gli olandesi". "Se ciò che volete è avere questo Paese di nuovo nelle vostre mani, potete votare un solo partito", ha affermato il politico davanti ai sostenitori nella città portuale di Rotterdam, protetto da decine di agenti e guardie del corpo. Quindi ha accusato gli olandesi di origine marocchina di aver provocato "l'insicurezza" nelle strade del Paese e ha promesso di porre fine all'immigrazione dai Paesi musulmani.

Poi ha puntato il dito contro l'Unione europea, considerandola responsabile di "tutti i mali" dell'Olanda. Il candidato dell'ultradestra ha quindi approfittato della grande presenza di media per attaccare i "partiti del sistema", a suo avviso "venduti a Bruxelles".

Secondo gli ultimi dati, Wilders è in testa ai sondaggi e precede l'attuale primo ministro, il liberale Mark Rutte. Tuttavia, anche se ottenesse il maggior numero di voti, difficilmente riuscirà a formare un governo di coalizione, poiché nessun partito vuole un'alleanza con il Pvv.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Barcellona, caccia al 17enne Moussa Oukabir: il presunto autore della strage

Barcellona, caccia al 17enne Moussa Oukabir: il presunto autore della strage

Sarebbe armato e viene considerato pericoloso. Suo fratello è stato arrestato ieri

Trump 'soffia' sul Ku Klux Klan: la copertina del New Yorker

Trump 'soffia' sul Ku Klux Klan: la copertina del New Yorker

Il presidente Usa è accusato di non aver sufficientemente condannato i suprematisti bianchi

Barcellona, tra le vittime Bruno Gullotta di Legnano: aveva 35 anni

Barcellona, tra le vittime Bruno Gullotta di Legnano: aveva 35 anni

Era in vacanza con la famiglia ed era responsabile del marketing e delle vendite di Tom's Hardware Italia

Barcellona, due italiani tra i 13 morti sulle Ramblas. Nella notte nuovo attacco a Cambrils: 7 feriti, 5 killer uccisi

Barcellona, due italiani tra i 14 morti sulle Ramblas. Nella notte nuovo attacco a Cambrils: uccisi 5 terroristi

La prima vittima italiana si chiama Bruno Gullotta. L'Isis ha rivendicato. I due attentati sono collegati. Tre arresti ma l'autista del furgone è ancora in fuga. Tra i 100 feriti (tre italiani) 15 sono gravi