Venerdì 23 Giugno 2017 - 16:30

Weekend di caldo africano in Italia, bollino rosso in 10 città

Punte fino a 37-38 gradi soprattutto al Nord. Da domenica instabilità

Caldo africano, settimana bollente a Milano

Caldo da allerta massima in nove città italiane nel fine settimana. L'allarme lo lancia il ministero della Salute, che informa che le ondate di caldo africano arriveranno al livello 3, il massimo della scala, con condizioni a rischio elevato perché persistono per tre o più giorni consecutivi. Sabato le città interessate sono Bologna, Bolzano, Brescia, Perugia e Torino, mentre domenica Ancona, Campobasso, Firenze, Perugia e Pescara.

Tra oggi e domani, insomma, saranno 10 milioni gli italiani che soffriranno un caldo intenso, con temperature percepite superiori ai 40 gradi. Fino a sabato l'alta pressione di matrice africana occuperà tutto il Paese e continuerà a trascinare correnti d'aria sahariana bollente. Tra oggi e domani il termometro si spingerà fino a 34-37 gradi in molte zone: le città più calde oggi sono Milano, Ancona, Firenze e Roma con 34°C; Olbia, Perugia, Brescia, Taranto e Bolzano con 35°C e Bologna con ben 37°C, ma sabato sarà un'altra giornata rovente con temperature in ulteriore lieve aumento. L'aumento dell'afa, inoltre, sta facendo schizzare oltre i 40°C le temperature percepite. Oggi e domani oltre 10 milioni gli italiani percepiranno più di 40°C: sabato, in particolare, sono previste percepite di 42°C a Bologna e di 41°C a Firenze. Un miglioramento è previsto, per le regioni settentrionali, dalla giornata di domenica quando le temperature subiranno un calo di 4-8 gradi grazie all'arrivo di una perturbazione atlantica.

Nella serata e nella notte scorsa, il Laboratorio provinciale di chimica fisica di Bolzano ha registrato il superamento della soglia di informazione dell'ozono in 5 stazioni nella provincia.
Le concentrazioni di ozono tipicamente sono più elevate presso la conca di Bolzano fino a Merano, in Bassa Atesina, presso gli altipiani (Renon, Siusi) e i pendii circostanti. Considerate le previsioni del tempo, la concentrazione di ozono oggi e nei prossimi giorni potrà essere elevata. Superata la soglia di informazione per l'ozono anche a Modena, come rileva la stazione di monitoraggio della qualità dell'aria del Parco Ferrari. Qui il valore massimo raggiunto è stato di 206 microgrammi per metrocubo tra le 17 e le 18.

Con il termometro impazzito, le temperature superiori alla media  comportano anche "uno straordinario rischio incendi" che, denuncia il sindacato dei vigili del fuoco, "non può essere affrontato con l'improvvisazione e con mezzi e uomini ordinari. Sembra invece di essere di fronte a una mancata pianificazione a cui si aggiungono le difficoltà derivanti dal fatto che eravamo in carenza di 3 mila vigili del fuoco in campo nazionale già prima che ci affidassero i compiti antincendi che erano del soppresso corpo forestale e ora, con questo pericoloso mix siamo con l'acqua alla gola, costretti a fare i salti mortali per cercare di garantire tutti i servizi nelle varie emergenze del paese, incendi compresi". Il Conapo parla di "ritardi di alcune regioni nel trasferire ai vigili del fuoco le convenzioni che erano del soppresso corpo forestale dello stato e gestione a volte al risparmio con risorse regionali stanziate in modo insufficiente con il potenziamento dei servizi che in alcune realtà avverrà solo dal mese di luglio in avanti mentre l'emergenza è già conclamata". I vigili del fuoco chiedono ai ministri Minniti e Madia di "sbloccare subito i fondi per le assunzioni straordinarie di vigili del fuoco, è imperativo assumere urgentemente i 3 mila vigili del fuoco che mancano dagli organici per non trovarci poi impreparati anche nelle emergenze future".
 

Scritto da 
  • Maria Elena Ribezzo
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Incendio Ditta smaltimento rifiuti

Cosenza, tre morti in incendio in appartamento in centro

I vigili del fuoco hanno trovato i corpi carbonizzati.

Caldo

Temporali e calo termico, poi torna caldo: meteo del 18 e 19 agosto

Ci aspetta un weekend fresco, ma dura fino a lunedì

Viminale. Riunione del Comitato per l'Ordine e la sicurezza

Barcellona, Minniti: "In Italia attenzione a obiettivi a rischio"

Il ministro dell'Interno invita a tenere alta l'allerta su alcuni luoghi sensibili nel Paese

Barcellona, Luca Russo seconda vittima. Ultimo post: Moriamo senza portare via nulla

Luca Russo di Bassano è la seconda vittima. La fidanzata è ferita

Viveva a Bassano del Grappa, scriveva su fb: "Moriamo senza portare via nulla"