Venerdì 16 Dicembre 2016 - 20:45

Obama: Sangue Aleppo è sulle mani di Assad, Russia e Iran

Il regime siriano non può provare a ottenere "legittimità" sulla base dei massacri

Obama attacca: Assad, Russia e Iran responsabili di brutalità Aleppo

La responsabilità della "brutalità" di ciò che accade ad Aleppo, è del regime siriano e dei suoi alleati Russia e Iran, che provano a nascondere al mondo "la verità" di quanto accade nella città siriana.Queste le parole del presidente Usa, Barack Obama, nella sua ultima conferenza stampa dell'anno alla Casa Bianca. Il regime del presidente siriano Bashar Assad non può provare a ottenere "legittimità" sulla base dei massacri, ha detto Obama.

"Sangue e atrocità" commessi ad Aleppo sono "sulle mani" del "regime di Assad e dei suoi alleati Russia e Iran", ha aggiunto il presidente Usa.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Attentato Barcellona, continua l'omaggio floreale per le vittime

Barcellona, autista killer in fuga in Francia. Catalogna precisa: cellula non smantellata

Si tratterebbe di Younes Abouyaaqoub, cittadino marocchino di 22 anni. Identificata la terza vittima italoargentina, Carmen Lopardo

Mondiali 2014, allenamento della Nazionale portoghese

Brasile, turista italiano pugnalato e ucciso dopo festino: 3 arresti

L'omicidio è avvenuto nella Regione dei Grandi Laghi, a 180 chilometri nord di Rio

Finlandia: preghiere e candele per le vittime dell'attacco

Finlandia, è terrorismo: preso marocchino. Italiana tra i feriti

L'attentatore è ferito in ospedale, arrestati altri quattro complici. "Punatava lale donne"

Barcellona, padre di Bruno: "Mio nipote salvo per mia nuora"

Il racconto del papà di Gulotta, il 35enne italiano morto nell'attentato terroristico sulle Ramblas: "Mi sento vuoto"