Mercoledì 08 Novembre 2017 - 21:00

Nuove accuse a Spacey: molestie al figlio 18enne di una anchorwoman

L'attore lo avrebbe fatto ubriacare per poi iniziare a palpeggiarlo

Nuove accuse di molestie sessuali contro Kevin Spacey. La giornalista Heather Unruh, ex conduttrice televisiva, ha tenuto a Boston una conferenza stampa in cui ha accusato l'attore di avere aggredito sessualmente suo figlio, allora 18enne, in un bar di Nantucket, in Massachusetts: secondo il racconto della donna, la star di 'House of Card' avrebbe offerto dell'alcol a suo figlio e, dopo averlo fatto ubriacare, gli avrebbe infilato la mano nelle mutande toccandogli i genitali; poi il ragazzo sarebbe scappato via dal bar quando Spacey era andato in bagno. Secondo Unruh, un'indagine è ora in corso.

LEGGI ANCHE Kevin Spacey e il party selvaggio su uno yacht con 11 ragazzi nel Golfo di Napoli

"Vergogna per ciò che ha fatto a mio figlio. Le sue azioni sono criminali", ha detto la ex anchorwoman in lacrime. Nel riportare la notizia, la Bbc ricorda che era stato un tweet di Heather Unruh, lo scorso 13 ottobre, a dare il via all'ondata di accuse contro Spacey: "Lo #scandaloweinstein mi ha dato coraggio---#tempo di verità. Ero una fan di Kevin Spacey finché non ha aggredito un mio caro", aveva scritto.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Papa Francesco in Perù

Pedofilia, O'Malley critica il Papa: "Addolora sua difesa di Barros"

Il cardinale di Boston presidente della commissione della Santa sede contro gli abusi sui minori prende le distanze da Bergoglio

Repubblica Ceca, incendio in hotel in centro Praga: 2 morti, 7 feriti

Tre sono in gravi condizioni. Il fuoco è stato domato dopo due ore

Afghanistan, attacco all'hotel Intercontinental di Kabul: ostaggi e vittime

Un commando di 4 uomini armati ha preso d'assalto la struttura, due sono stati neutralizzato. Il quarto piano è in fiamme

Continua il viaggio di Papa Francesco in Perù

Perù, Papa da alluvionati Niño: "Proteggetevi anche da tempesta sicariato"

Francesco richiama all'unità: mani tese e compassione, perché "ci sono cose che non si improvvisano e tanto meno si comprano"