Mercoledì 26 Aprile 2017 - 14:30

Stamina, arrestato Vannoni: voleva ricominciare l'attività all'estero

In manette dopo un'operazione dei Nas dei carabinieri

Nuova inchiesta su caso Stamina: arrestato Vannoni

I carabinieri del Nas di Torino hanno arrestati oggi Davide Vannoni, l'inventore del metodo Stamina. A disporre la misura il procuratore aggiunto di Torino Vincenzo Pacileo, che ha avviato una nuova indagine sull'operato del sedicente medico. Vannoni è stato fermato dai Nas di Torino perché, secondo l'accusa, stava cercando di individuare una nuova località estera dove ricominciare a esercitare l'attività di Stamina per la quale aveva patteggiato una pena a un anno e dieci mesi, con la  condizionale, impegnandosi a rinunciare a qualsiasi iniziativa per proseguire con la somministrazione della terapia.

Secondo gli inquirenti, che lo stavano intercettando, Vannoni era prossimo alla fuga all'estero: per questo la procura torinese ha deciso di non attendere la decisione del gip e di ordinare il fermo. Vannoni è accusato di associazione per delinquere aggravata dalla transnazionalità, di truffa aggravata, e aver somministrato le cura previste dal metodo Stamina in Georgia, su numerosi pazienti provenienti dall'Italia, che pagavano fino a 27mila euro.

I militari oggi hanno perquisito le abitazioni di Erica Molino, biologa e collaboratrice di Vannoni, di e Rosalinda La Barbera, presidente dell'associazione Prostamina Life, considerato il veicolo per il reclutamento dei malati.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Mafia, due milioni di risarcimento alla famiglia del 13enne ucciso per vendetta

Giuseppe Di Matteo sequestrato e sciolto nell'acido perché il padre era un pentito

Cielo tra sole e nuvole, poi arrivano i temporali: il meteo del 22 e 23 luglio

Per i meteorologi del Centro Epson Meteo, tempo instabile da nord a sud. Settimana con caldo nella norma

Operazione 'Gramigna' dei Carabinieri.Scacco al clan Casamonica

'Ndrangheta, agguato nel Reggino: ucciso un uomo, ferito grave bambino

I killer hanno aperto il fuoco in un terreno di proprietà del 39enne, pregiudicato e ritenuto appartenente all'omonima cosca. Grave il bimbo di 10 anni che era con lui

Prima prova di maturità al liceo Manzoni in via orazio

Maturità, Miur: cresce percentuale promossi, oltre 6mila i 100 e lode

Le rivelazioni del ministero sui primi risultati relativi agli Esami di Stato della scuola secondaria di II grado. In Puglia gli studenti migliori