Martedì 30 Maggio 2017 - 14:00

Numeri da record per la Partita del Cuore 2017

Stasera in campo la Nazionale Cantanti e i Campioni per la Ricerca

Numeri da record per la Partita del Cuore 2017

Numeri da record per la Partita del Cuore 2017: oltre 41mila i biglietti venduti per un incasso di oltre 470mila euro per l’evento che questa sera vedrà scendere in campo la Nazionale Cantanti e i Campioni per la Ricerca.

Dopo il raggiungimento del primo obiettivo, il tutto esaurito, adesso si punta diritti alla seconda meta: arrivare a raccogliere la cifra di 2.500.000 euro a favore della Fondazione Telethon e della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro Onlus per aiutare la ricerca.
È possibile donare al numero 45540 attivo fino al 6 giugno 2017. Il valore della donazione sarà di 2 euro per ciascun SMS inviato da cellulari Wind Tre, TIM, Vodafone, PosteMobile, Coop Voce e Tiscali. Sarà di 5 euro per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa Vodafone, TWT, Convergenze e PosteMobile e di 5 o 10 euro per ciascuna chiamata fatta sempre al 45540 da rete fissa TIM, Infostrada, Fastweb e Tiscali.

Scritto da 
  • redazione
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

GER, FC Bayern Muenchen vs SG Sonnenhof Grossaspach

Calciomercato, Inter-Barça accordo per Rafinha. Chelsea su Dzeko e Emerson

Il Napoli continua a pensare a Matteo Politano del Sassuolo. Tra gli allenatori Prandelli ha chiuso l'esperienza negli Emirati Arabi

Barcellona vs Deportivo La Coruna - Liga 2016/2017

Calciomercato, Inter insiste per Rafinha. Walcott all'Everton

Dopo l'arrivo di Lisandro Lopez Suning, il direttore sportivo vuole regalare un altro rinforzo a Luciano Spalletti

Champions League - SSC Napoli vs Feyenoord

Calciomercato, Napoli: Deulofeu scende, Politano sale. Maksimovic la chiave

Dopo il rifiuto di Verdi non resta che virare su altri obiettivi

Morte Ciro Esposito: 'Ciao eroe', striscione davanti autolavaggio dove lavorava

Calciatori nel mirino dei violenti. E il razzismo è l'arma prevalente

Uno studio dell'Osservatorio dell'Aic. Spesso sono gli stessi sostenitori della squadra a minacciare. Intimidazioni in lieve calo. Tommasi: "Restiamo in guardia"