Giovedì 13 Luglio 2017 - 09:30

Nord Corea verso un ritorno al dialogo con Usa: svolta in arrivo?

Secondo l'esperta Suzanne DiMaggio, Kim starebbe prendendo seriamente in considerazione un cambiamento di rotta

Nord Corea verso un ritorno dialogo con gli Usa: dopo le tensioni arriva la svolta?

Kim Jong-un verso un ritorno al dialogo con gli Stati Uniti. Secondo Suzanne DiMaggio, massima esperta americana di nucleare che ha contribuito a organizzare i colloqui informali tra Washington e Pyongyang, la Corea del Nord starebbe prendendo seriamente in considerazione un cambiamento di rotta, indirizzandosi verso la distensione dei rapporti con gli Usa. A dare una spinta alla presunta svolta del regime, spiega DiMaggio in un'intervista esclusiva al South China Morning Post, l'ultimo test sul missile intercontinentale. Un lancio portato a termine con successo che avrebbe dato nuova fiducia a Kim e accresciuto, nella sua ottica, il potere negoziale del Paese.

Per l'esperta gli Stati Uniti dovrebbero sfruttare questo momento favorevole portando avanti una doppia strategia di "massima pressione e impegno" per intraprendere nuovi colloqui con Pyongyang, rafforzando allo stesso tempo le proprie mosse con la minaccia di eventuali sanzioni.

"La migliore scommessa sarebbe quella di concentrarsi sulla prevenzione per evitare ulteriori sviluppi delle capacità dei missili intercontinentali di Pyongyang, ad esempio attraverso un accordo che sospenda test nucleari e missilistici", afferma la negoziatrice.

"I nordcoreani - prosegue - riconoscono che devono prendere alcune decisioni a breve termine e stanno esplorando possibili opzioni". "Sembrano aver capito che ad un certo punto dovranno impegnarsi per ridurre le tensioni perché ci stiamo avvicinando rapidamente a un punto di crisi".

Sebbene l'obiettivo della denuclearizzazione della penisola coreana non debba essere abbandonato, per DiMaggio, tuttavia, "bisogna essere realistici e metterlo da parte, almeno nel breve periodo". Più sensato, invece, “concentrarsi sulla riduzione delle tensioni e cercare di dissuadere la Corea del Nord dall'utilizzare e sviluppare le proprie armi nucleari".

Scritto da 
  • Claudia Mingardi
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

KOFI ANNAN

È morto Kofi Annan, ex segretario generale dell'Onu e premio Nobel per la Pace

È stato il primo africano nero a ricoprire quel ruolo, dal 1997 al 2006. Aveva 80 anni

Spagna, un anno fa attacco a Barcellona: la città ricorda le vittime

Barcellona commemora attacco Rambla divisa su questione Catalogna

In un doppio attentato tra il centro città e Cambris persero la vita 16 persone, tra cui due italiani

India, allagamenti per forti piogge

India, alluvioni in Kerala: 324 morti, oltre 220mila sfollati

Situazione drammatica dopo dieci giorni di piogge incessanti. In tutto lo Stato le vittime sono oltre 800

TURKEY-US-POLITICS-JUSTICE-RELIGION-DIPLOMACY

Turchia, respinta nuova richiesta di rilascio del pastore Usa

Washington minaccia nuove sanzioni. Ankara replica: "Pronti a reagire"