Mercoledì 06 Settembre 2017 - 09:15

Nord Corea, Putin: "Crisi non si risolve con sanzioni e pressione"

Ha incontrato Moon che ha avvertito che se provocazioni non cessano potremmo trovarci in "situazione imprevedibile"

 Nord Corea, Putin: "Crisi non si risolve con sanzioni e pressione"

"Se la Corea del Nord non interrompe le sue provocazioni, ci potremmo trovare di fronte a una situazione imprevedibile". Lo ha detto il presidente della Corea del Sud, Moon Jae-in, nel corso di un incontro con il presidente russo Vladimir Putin in occasione del Forum economico dell'Oriente a Vladivostok, a est della Russia. Le continue provocazioni nordcoreane "aggravano notevolmente" la situazione, non solo nella penisola coreana, ma in generale in Asia nordorientale, ha spiegato Moon. Da parte sua, il leader russo ha espresso la sua disponibilità a discutere il programma nucleare nordcoreano, "un problema", ha detto, "che preoccupa entrambi i paesi". Ieri, nella città cinese di Xiamen, Putin aveva avvertito che minacciare la Corea del Nord con un intervento militare potrebbe innescare "una catastrofe mondiale", dal momento che il regime di Kim Jong-un non rinuncerà i suoi test nucleari senza rassicurazioni. 

Putin ha sostenuto che "senza strumenti politici e diplomatici, è impossibile fare progressi nella situazione attuale". Il presidente russo ha aggiunto che "non è possibile risolvere la crisi solo con le sanzioni e le pressioni".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

L'astronauta Alan L. Bean , pilota del modulo lunare , fotografato durante l 'attività extraveicolare sulla luna - Le foto fu fatta dal comandante Charles Conrad jr.

Addio a Alan Bean, quarto uomo sulla Luna

E' morto in Texas all'età di 86 anni. Partecipò alla missione Apollo 12

Coree, incontro a sorpresa Kim-Moon. Summit con Trump ancora possibile

Si sono riuniti per la seconda volta (la prima era stata il mese scorso) a Panmunjom, villaggio che si trova nella zona demilitarizzata nota come Dmz

Libia, Fayez al-Sarraj parla con i giornalisti a Tripoli

Libia, le milizie: "Abbiamo preso i palazzi del potere a Tripoli"

Gli attivisti sui social riferiscono si tratti delle brigate Halbous, dei rivoluzionari e Ghaniwa. Ma il governo smentisce

Irlanda, domani il paese alle urne per il referendum sull'aborto

Storica svolta in Irlanda: sì al referendum sull'aborto

Il 66,4% degli elettori ha votato a favore dell'abrogazione del divieto costituzionale dell'interruzione volontaria di gravidanza. L'affluenza si è attestata al 64,1%