Giovedì 15 Dicembre 2016 - 21:15

Patti Smith: Non ho dimenticato testo Dylan, parole non uscivano

La cantante si è esibita alla cerimonia di premiazione dei Nobel

Nobel, Patti Smith: Non ho dimenticato testo Dylan, parole non uscivano

La cantante statunitense Patti Smith ha spiegato al New Yorker il motivo per cui durante la cerimonia di consegna dei premi Nobel si è interrotta nell'interpretare il testo della canzone di Bob Dylan: è stata invasa da una "moltitudine" così grande di sentimenti che le parole "non uscivano", nonostante le ricordasse. Smith ha raccontato in un articolo scritto di suo pugno, intitolato 'Come ci si sente', la sua esperienza alla cerimonia di consegna dei Nobel, dove ha interpretato la canzone 'A Hard Rain's A-Gonna Fall' di Dylan, insignito del premio per la Letteratura e assente alla cerimonia. Poco dopo aver iniziato la performance, Smith si è interrotta coprendosi gli occhi con le mani e dicendo: "Possiamo ricominciare questa strofa? Mi dispiace, sono così nervosa". Una volta terminata l'interpretazione, il pubblico le ha dedicato un'ovazione. "Mi sono sentita cantare. Il primo verso era passabile, un po' tremolante, ma ero certa ce l'avrei fatta. Ma invece sono stata colpita da un'ondata di emozioni, che si è abbattuta con tale intensità che non sono stata in grado di negoziare con essa", ha scritto Smith, "non abituata a un simile travolgente crollo di nervi, non sono stata in grado di proseguire. Non avevo dimenticato le parole, che a quel punto erano parte di me. Ero semplicemente incapace di tirarle fuori". Infine, la cantante americana ha ammesso: "Questo strano fenomeno non è diminuito o passato, ma è crudelmente rimasto con me. Sono stata costretta a fermarmi e chiedere scusa, poi a tentare di nuovo mentre ero in questo stato, e ho cantato con tutto il mio essere, seppure ancora insicura". 'A Hard Rain's A-Gonna Fall' è una canzone di quasi sette minuti di durata, con un articolato testo composto da Dylan nel 1963, fitto di inquietanti visioni. "Ho visto un neonato circondato da lupi selvaggi / ho visto un'autostrada di diamanti su cui non c'era nessuno / ho visto un ramo nero con sangue che continuava a gocciolare", sono alcuni versi della canzone.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

20 MAY 2008, ROME, ARGENTINA THEATRE: FIRST DAY OF LITERATURES FESTIVAL.

Premio Strega, vince la Janeczek con la storia di Gerda Taro

Dopo 15 anni il riconoscimento tocca a una donna che ha raccontato la storia della grande fotografa morta a soli 26 anni durante la Guerra civile spagnola

Duecento anni di Infinito: "Imparate Leopardi a memoria"

Nell'anniversario della nascita del poeta di Recanati, Alessandro D'Avenia spiega i 3 motivi per cui è ancora importante studiarlo

All'Off Topic di Torino la proiezione di '78 Vai piano ma vinci' di Alice Filippi

Appuntamento mercoledì 20 giugno in via Pallavicino 35: alle 20 l'intervista alla regista, dalle 21.30 la visione del film

'Il volto, riflesso dell’anima': gli scatti di Damiano Andreotti all'Off Topic di Torino

I lavori del fotografo di fama internazionale in mostra fino al 9 giugno nel nuovo hub culturale di via Pallavicino 35